Anche nel Salento impazza la "catena delle mamme", la postale: "Non pubblicate foto di bimbi"

martedì 23 febbraio 2016
Tra le mamme internaute salentine impazza la "catena delle mamme", ma la polizia postale lancia l'allarme: le foto dei piccoli preda dei pedofili.

Decine, centinaia di foto di mamme e bambini invadono le bacheche delle mamme internaute. L'ennesima catena di Sant'Antonio contagia anche il Salento, invitando le orgogliose madri a postare le foto più belle scattate con i loro piccoli. Una moda che si è diffusa a macchia d'olio, diventando un vero e proprio fenomeno su Facebook.

Ma adesso arriva la polizia postale a spegnere gli entusiasmi. Secondo una nota ufficiale, le foto dei bambini sarebbero a rischio. Le reti di pedofili, che si muovono nella zona oscura del web - il cosiddetto darknet -  farebbero largo uso proprio di queste innocenti immagini, facendole diventare oggetto di attenzioni morbose.
 
"Mamme. Tornate in voi" scrive la polizia postale. "Se i vostri figli sono la cosa più cara al mondo, non divulgate le loro foto in Internet. O quantomeno, abbiate un minimo di rispetto per il loro diritto di scegliere, quando saranno maggiorenni, quale parte della propria vita privata condividere. Se questo non vi basta, considerate che oltre la metà delle foto contenute nei siti pedopornografici provengono dalle foto condivise da voi"
Altri articoli di "Web e Social"
Web e Social
01/12/2016
È stata illustrata nei giorni scorsi al Liceo ...
Web e Social
30/11/2016
Giovani, motivati e impegnati in politica: sono Alessandro Delli Noci, assessore ...
Web e Social
21/11/2016
Un viaggio nel Salento in camper per uno dei rugbisti azzurri più conosciuti: ...
Web e Social
09/11/2016
Al cantautore piace la parodia in salentino del suo ...
Un trionfo di sapori e bellezza, tutto nel nome del cioccolato. Ci si sazia quasi prima con gli occhi che con il ...