Gallipoli, panchine come "lapidi" nel mirino del web: disposta la rimozione

lunedì 22 febbraio 2016

Dopo le polemiche e l’ironia sul web, il commissario straordinario dispone la rimozione degli arredi urbani, che si trovano in varie aree del lungomare gallipolino.

Non avranno lunga vita le panchine che sorgono nelle vicinanze della Fontana Greca, nel centro storico di Gallipoli e nell’area prospiciente alla chiesa di San Francesco d’Assisi. Dopo l’ironia sul web che le ha paragonate a lapidi mortuarie, il commissario straordinario, Guido Aprea, attraverso il suo portavoce, Davide Tuccio, ne ordina la rimozione.

E così nelle prossime 24 ore (massimo nelle prossime 48) le panchine di dubbio gusto verranno tolte e sostituite.

“Domenica mattina – dichiara in una nota il reggente di Palazzo Balsamo – sono stato avvisato dalla mia segreteria particolare di Gallipoli della presenza di questo arredo urbano lungo le mura del centro storico. Un'allocazione di cui non sapevo nulla, altrimenti non avrei mai acconsentito ad un posizionamento che ho giudicato quanto meno bizzarro, non fosse altro che copre la visuale dell'isola di S. Andrea. Per questo mi sono sentito immediatamente con l'Ufficio Tecnico, per chiedere spiegazioni e soprattutto per disporre l'immediata rimozione delle panchine”.

Le spiegazioni hanno poi chiarito che trattasi di arredo urbano che è stato acquistato con i fondi del Gal e che trattasi di una fornitura che ha riguardato anche altri Comuni che, come Gallipoli, fanno parte del gruppo di azione locale. Il Commissario ha così disposto l'immediata rimozione delle panchine, individuando anche la loro destinazione finale, vale a dire l'area attrezzata a giochi, per i più piccoli, che la gestione commissariale ha intenzione di realizzare nel Peep e di cui si darà contezza prossimamente.

Altri articoli di "Fotonotizia"
Fotonotizia
05/12/2016
A Lecce fervono i preparativi per il tradizionale presepe ...
Fotonotizia
04/12/2016
Sono state accese ieri le luci natalizie a Scorrano, che, ...
Fotonotizia
04/12/2016
Non sono gli effetti del recente Black Friday, ma purtroppo l’ennesima azione di ...
Fotonotizia
01/12/2016
Strade come fiumi e nessun limite per il potente mare. "Esondazioni" in corso ...
Un trionfo di sapori e bellezza, tutto nel nome del cioccolato. Ci si sazia quasi prima con gli occhi che con il ...