Emergenza abitativa, maggioranza non vota ordine del giorno. Salvemini: “Penalizzata la città”

mercoledì 17 febbraio 2016

Il consigliere comunale di opposizione insieme a “Lecce città pubblica” denunciano l’atteggiamento della maggioranza e del sindaco che hanno preferito “nuove polemiche a nuove politiche”.  

Il tema rilevante dell’emergenza abitativa a Lecce viene archiviato dalla maggioranza cittadina nella seduta consigliare di ieri, decidendo di non votare l’ordine del giorno, nonostante la condivisione del sindaco, dell’assessore e dei consiglieri intervenuti nella discussione. A segnalare l’episodio è il consigliere di opposizione Carlo Salvemini, insieme al gruppo Lecce Città pubblica.

Alla base della scelta della maggioranza ci sarebbe il dissenso sulle dichiarazioni rese dal capogruppo del Pd Paolo Foresio, firmatario insieme ai consiglieri di minoranza di un consiglio tematico sul problema casa: “Quando la dialettica prevale sul contenuto delle proposte – precisa Salvemini - la politica cede al politicismo. Con danno per gli interessi della città”.

E così – prosegue - è stata bocciata la proposta di predisporre un piano casa; e quella di istituire l'Agenzia per l'affitto ‘finalizzata a favorire l'incontro tra domanda e offerta di casa, il rispetto delle norme contrattuali, il contenimento dei prezzi degli alloggi in locazione’. Due strumenti indispensabili per dare corpo ad una seria politica abitativa. Quella che la città attende da troppo tempo”.

Nei giorni scorsi – conclude - dicevamo che quando si parla di emergenze sociali non c'è bisogno di nuove polemiche ma di nuove politiche. Ieri il sindaco ha preferito le prime alle seconde. Penalizzando la città”.

Qui il testo dell'ordine del giorno. 

Altri articoli di "Politica"
Politica
25/05/2016
Dopo le nuove dichiarazioni del presidente dell’Anac, ...
Politica
25/05/2016
All’assemblea generale a Bari ha preso parte anche il segretario generale del ...
Politica
24/05/2016
Sul posto sono arrivati gli uomini della sezione di polizia giudiziaria della guardia ...
Politica
24/05/2016
Si chiude la vicenda che vedeva sul banco degli imputati ...
Appuntamento il prossimo 18 agosto. Si aggiunge agli altri nomi già annunciati: Prodigy, Davide Guetta, Sean ...