Sorprese a rubare gli abiti usati, destinati ai poveri: denunciate due 20enni straniere

mercoledì 17 febbraio 2016

Due ragazze sono state sorprese mentre con uno svita bulloni rompevano il lucchetto di un deposito metallico per rubare cinque pacchi di vestiti, nascondendoli in un passeggino. Con loro una complice minorenne.

Stavano svuotando il deposito degli abiti usati, destinati ai poveri, e avevano raccolto cinque sacchi di plastica, contenenti numerosi capiti di abbigliamento: due donne di origine romena sono state sorprese da una volante della polizia, in via Bastianutti, e denunciate in stato di libertà per furto aggravato in concorso e porto abusivo di oggetti atti ad offendere.

L’episodio è accaduto nel pomeriggio di ieri, come detto, vicino al deposito metallico di abiti usati: le due ragazze, M.E., 22enne, e A.C, 20enne, con l’aiuto di una terza straniera, che si trovava poco distante, anch’essa di nazionalità romena e minorenne, erano intente a svuotare il deposito asportando i sacchi di plastica contenenti i capi di abbigliamento.

Per aprire il cassonetto le tre avevano usato uno “svita-bulloni” con cui era stato rotto il lucchetto. Le due donne, che per nascondere gli abiti e lo svita bulloni avevano utilizzato un passeggino, sono così finite nei guai, venendo denunciate. 

Altri articoli di "Cronaca"
Cronaca
18/11/2017
La Procura di Macerata ha chiesto di poter effettuare il ...
Cronaca
18/11/2017
L'incidente poco prima delle 14: l'asfalto ha ceduto per le ...
Cronaca
18/11/2017
Decine gli interventi dei vigili del fuoco per gli ...
Cronaca
18/11/2017
Il colpo è avvenuto intorno alle 4.30 del mattino. ...
Il ristorante Nazionale di Lecce torna con i suoi live, su progetto di Carolina Bubbico. Giovedì 16 novembre ore ...