Piano di riordino ospedaliero ancora oscuro, da Casarano: “Il Ferrari va salvato”

martedì 16 febbraio 2016

Mentre ancora non sono chiari i dettagli del piano di riordino, dal territorio, dopo un’assemblea avvenuta ieri, si torna a chiedere di mantenere il Ferrari: “Tra i primi dodici di Puglia”.

Piano di riordino ospedaliero, dubbi e mistero sul futuro delle strutture salentine. È proprio a causa dell’incertezza sul piano che, ieri sera, si è tenuta nell’aula consiliare del Comune di Casarano una riunione con tutta l’assise, il presidente del comitato “Pro Ospedale Ferrari”, e dei rappresentanti dei paesi limitrofi (Matino, Ruffano, Supersano, Taurisano e Ugento).

Gli interventi sono stati articolati ma il denominatore comune è stata la totale mancanza di informazione sul piano di riordino lamentata da tutti presenti. I consiglieri regionali di maggioranza e di opposizione contattati dalle diverse forze politiche presenti alla riunione hanno comunicato di non avere conoscenza del piano di riordino.

Da Casarano, il messaggio che arriva è che la storia del presidio ospedaliero locale non possa essere cancellata: “Non si capiscono le ragioni – si legge in una nota a margine dell’incontro - che hanno portato allo stravolgimento tra la bozza di piano di riordino presentato a dicembre rispetto alle notizie apparse sulla stampa di questi giorni”.

“L'ospedale di Casarano – precisano - è il secondo ospedale pubblico della Provincia di Lecce in ordine di importanza, non si possono accettare logiche o criteri che stravolgono i dati oggettivi”. Viene ritenuto pretestuoso il criterio della viabilità, visto che nei prossimi mesi verrà completata la circonvallazione. Inoltre, l’ospedale presenta (dopo il Fazzi) il maggior numero di accessi rispetto a tutti gli altri nosocomi pubblici della provincia di Lecce e risulta tra i primi dodici ospedali di Puglia per performance.

M.B.

Altri articoli di "Politica"
Politica
23/01/2017
Il consigliere Pd contro il pericolo di ...
Politica
23/01/2017
Dopo i recenti atti di bullismo e le aggressioni, il ...
Politica
23/01/2017
La proposta ha ottenuto il massimo del finanziamento messo ...
Politica
23/01/2017
I lavoratori del servizio pulizia sono scesi a protestare ...
 Giovedì 26 gennaio (ore 20.30) una divertente rappresentazione della vita quotidiana dei teatranti, tra ...