Luca Alemanno nell’olimpo del jazz: in tour con Herbie Hancock e Wayne Shorter

lunedì 15 febbraio 2016

Il contrabbassista di Alessano parteciperà ai concerti insieme ad altri contrabbassisti in giro per il mondo.

Un sogno che diventa realtà per Luca Alemanno. Il contrabbassista salentino, nei giorni scorsi, ha superato le audizioni e farà parte integrante della Herbie Hancock Wayne Shorter & company, una delle più prestigiose band jazzistiche mondiali.

Alemanno ha iniziato a suonare il basso elettrico all'età di 16 anni. A 19 anni è stato premiato come miglior talento (categoria basso elettrico) nell'ambito del Festival "Umbria Jazz 2008" esibendosi con il Berklee Award Group ai Festival "Umbria Jazz Winter 2008; "Umbria Jazz 2009".

Nello stesso periodo, ha vinto due borse di studio per frequentare il Berklee College of Music di Boston.

Nel 2009 riceve il primo premio nel prestigioso concorso europeo per basso elettrico "European Bass Day".

Musicista versatile e con un ampio raggio di capacità, Luca si è esibito nei più importanti jazz club e festival internazionali (Canada, Giappone, Malesia, Hong Kong, China, Inghilterra, Francia, Spagna, Portogallo, Germania, Olanda, Belgio, Russia, Ucraina, Kossovo, Ungheria, Repubblica Ceca, Turchia) collaborando con artisti (Jazz e Pop) di livello internazionale, come Dee Dee Bridgewater, Fabrizio Bosso, Rosario Giuliani, Flavio Boltro, Stanley Jordan, Kenwood Dennard, Jerry Bergonzi, Samuele Bersani e molti altri.

Adesso il tour intorno al mondo accanto ai due mostri sacri del jazz.

 

 

Altri articoli di "Musica"
Musica
26/09/2016
Riprese tra Specchia e Lecce per la clip di Richie Stephens, alle prese ...
Musica
23/09/2016
Sarà Palazzo Cezzi-Tamborrino ad ospitare il ...
Musica
19/09/2016
Il 16enne, originario di Martano, ha superato con ...
Dal 30 settembre al 2 ottobre ad Acquaviva lo spettacolo scritto e diretto dal premio Ubu Mario Perrotta: In scena ...