Castellino, inquinanti al di sopra della norma. Risi pronto ad andare in Procura

domenica 14 febbraio 2016

Gli amministratori comunali avranno martedì prossimo un incontrocon il governatore Michele Emiliano.

Allarme per la discarica di Castellino. I pozzi spia a valle del sito, chiuso nel 2007, costantemente monitorati da Arpa Puglia, fanno riscontrare una presenza di nichel superiore (seppure di poco) ai limiti di legge. Si registrano, inoltre, tracce di arsenico in quantità maggiore a quelle che l’organismo umano può assumere senza effetti nocivi. L’acqua minerale che beviamo può contenere al massimo 10 µg/l di arsenico. Nei pozzi spia di Castellino dai rilevamenti dell’Arpa risultano 4 µg/l in più.

“Il fatto che tutti gli altri limiti di legge siano rispettati non possiamo considerarlo in sé tranquillizzante – ha dichiarato il sindaco Marcello Risi.  – Se dall’analisi degli ultimi rilevamenti non emergerà una netta e definitiva inversione del trend, vorrà dire che le azioni fin qui poste in essere dalla società privata che gestisce l’impianto non offrono le garanzie che pretendiamo.

Nell’incontro che gli amministratori comunali avranno martedì con il governatore Michele Emiliano, ribadiremo l’urgenza di accelerare la post- gestione, in condizione di massima sicurezza. E chiederemo alla Regione di anticipare le somme necessarie per l’intervento (circa cinque milioni di euro). L’amministrazione comunale sta lavorando ad un dossier che sarà trasmesso alla Procura.

Se i dati non rientrano in fretta nei limiti di legge ritengo necessaria un’approfondita indagine, anche in sede penale, per l’accertamento di ogni responsabilità” conclude il primo cittadino.

 

Altri articoli di "Ambiente"
Ambiente
18/01/2017
La gara riguardava un bacino di 50mila abitanti dei comuni di Tricase, Tiggiano, ...
Ambiente
18/01/2017
Il consigliere regionale torna a parlare del progetto del ...
Ambiente
18/01/2017
La competizione tra ulivi è stata proposta dalla ...
Ambiente
17/01/2017
Enti insieme per portare avanti la battaglia giudiziaria a ...
Dopo l’appello lanciato sul web, il Comune raccoglie e firma una delibera di giunta per sostenere ...