Sac Arneo Costa Ginepri, valorizzazione patrimonio naturale: al via seconda fase

domenica 7 febbraio 2016

Riparte il percorso per confermare il processo per valorizzare il patrimonio, storico e culturale.

Sac Arneo Costa dei Ginepri: al via la sfida 2016 per confermare e proseguire quel processo di valorizzazione del patrimonio ambientale, storico e culturale che tanto successo ha già conseguito lo scorso anno e che per i prossimi dieci mesi mira a realizzare nuove forme di fruizione culturale integrata.

È stato annunciato, infatti, nei giorni scorsi, il crono programma degli interventi della seconda fase del Sac, Sistemi ambientali e culturali, Arneo/Costa dei Ginepri, che stabilisce l'inizio delle attività per febbraio 2016 e la loro conclusione nel mese di dicembre 2016.

Già nel novembre 2015 la Regione Puglia aveva finanziato ulteriori progetti per oltre 200.000 euro puntando su due operazioni: la prima, finalizzata alla creazione di servizi editoriali specialistici di promozione e comunicazione dell'offerta, per la valorizzazione culturale del Sac Arneo, per un importo di 35.000 euro. La seconda, incentrata invece, sui servizi di valorizzazione culturale del sistema della creatività e innovazione del Sac, dall’animazione in forma teatralizzata e innovativa, al teatro di comunità, dal teatro del Sacro sino alla valorizzazione del patrimonio subacqueo per un importo di 170.000 euro.

”Un contributo importante capace di dare strumenti, impulso e attuazione al grande serbatoio di creatività di cui questo territorio dispone” ha dichiarato il sindaco Marcello Risi.

Il progetto presentato dal Sac Arneo/Costa dei Ginepri (che comprende 14 Comuni di cui Nardò è capofila), prevede, per quanto riguarda il territorio della nostra città, i seguenti servizi, già regolarmente aggiudicati attraverso appositi bandi di gara.

“Il Sac tra sacro e profano” è un progetto a cura dei cantieri teatrali Koreja che punta a realizzare animazione culturale in forma teatralizzata e innovativa. Le storie del territorio sui temi del sacro, della memoria storica e dell'identità culturale saranno rielaborate per scrivere canovacci scenici su cui costruire performance teatrali e interattive (incursioni, improvvisazioni, videomapping, proiezioni, realtà aumentata). Questo progetto interesserà il Parco di Porto selvaggio – Palude del Capitano e il centro storico della nostra città.

Per la valorizzazione culturale delle arti di strada torna nel centro storico di Nardò “Circonauta festival internazionale delle arti di strada” che nella passata edizione ha riscosso un grandissimo successo.

Le tradizioni popolari saranno valorizzate grazie al progetto “Sac Tesori e saperi in scena” a cura di Fluxus. Sono previsti itinerari e percorsi di valorizzazione, walking tour e bici tour, e un video reportage che attraverso interviste, istantanee di vita quotidiana, di riti e tradizioni racconta i tesori e i saperi dei territori del Sac. Il progetto coinvolge il Parco di Portoselvaggio – Palude del Capitano, il centro storico e l'Acquario del Salento.

“Le vie del Mare: narrazione multidimensionale del territorio costiero SAC”, a cura di Vie del Mediterraneo srl, mira alla valorizzazione e alla fruizione del patrimonio subacqueo, compreso quello archeologico, delle aree costiere. Saranno organizzate visite in taxi boat, immersioni subacquee, ma anche Open Days denominati “I lunedì di Scuola Mare” e una mostra fotografica dal titolo “Le vie del Mare - racconto per immagini del territorio costiero SAC". Il progetto interesserà l'area costiera neritina e l'Acquario del Salento di Santa Maria al Bagno.

Editoriali specialistici di promozione e comunicazione saranno realizzati con il progetto “Mamma li Turchi: il SAC da favola” , a cura di Guitar srl. Il progetto prevede il restyling del logo, un volume e un opuscolo dal titolo di “Torre in Torre”, oltre a calendari e gadgets.

“Sono sicuro che anche queste iniziative del Sac, così come le precedenti, otterranno un alto apprezzamento - ha dichiarato l'assessore alla cultura e alle politiche comunitarie Mino Natalizio – Il nostro territorio  avrà dei notevoli benefici in termini culturali e turistici”.

Altri articoli di "Turismo"
Turismo
25/11/2016
Iniziativa del Comune di Martignano e Parco Palmieri per ...
Turismo
18/11/2016
Nell'ambito del progetto InPuglia365, dal 25 al 27 novembre, la città di Otranto ...
Turismo
03/11/2016
La compagnia area attiverà i voli a partire dal ...
Turismo
08/10/2016
Incontro ad Ibizia tra le tre mete del Mediterraneo con ...
Un trionfo di sapori e bellezza, tutto nel nome del cioccolato. Ci si sazia quasi prima con gli occhi che con il ...