Da Rimini al Salento, sbarca a Nardò il gruppo ambientalista "Basta Merda in Mare"

domenica 7 febbraio 2016
L'associazione si pone come obiettivo quello di salvaguardare il mare dagli scarichi, in particolare si oppone al progetto di scarico di Torre Inserraglio e promuove la bonifica del canale Asso. 

Nasce nel Salento il gruppo d'azione “Basta Merda in Mare – Salento Uno”. 
Il gruppo d'azione locale si concentra al momento sulle emergenze della costa ionica: l'opposizione allo scarico a mare di Torre Inserraglio e alla volontà di concentrare proprio lì, a margine dell'area protetta “Parco Marino di Porto Cesareo” anche lo scarico di Porto Cesareo e delle marine; la salvaguardia e bonifica del canale Asso e del sottosuolo, da questo alimentato.

“E' di tutta evidenza, che nel territorio di Nardò non siano note, ad oggi, garanzie reali sulla gestione degli scarichi fognari di Nardò e di Porto Cesareo né appare adeguata l'attenzione per il Canale Asso, che versa in condizioni critiche, soffocato da scarichi fognari di 29 comuni – scrive Agostino Indennitate dall'associazione ambientalista - il progetto di scarico a mare in area di Torre Inserraglio, in particolare, appare fuori dal tempo. Mentre in altre zone d'Italia si elimina lo scarico a mare (e le relative condotte sottomarine) in Puglia, nel Salento, a Nardò si insiste con un progetto di questo tipo.

A Rimini, dove l'associazione Basta Merda in Mare è attiva da vent'anni, l'azienda gestore eliminerà totalmente lo scarico a mare entro il 2020. Nel Veneto l'impianto di Servola considera ormai superflua la condotta di scarico, che verrà spenta gradualmente solo per non creare scompensi alla flora e alla fauna marina. Un progetto evidentemente novecentesco, con l'aggravante di essere potenzialmente causa di conflitti tra due realtà, come Porto Cesareo e Nardò, che sono complementari e concorrenti nel settore trainante del turismo
Anche le promesse di modifica proposte fin ora, sono dei palliativi non supportati, ad oggi, da una specifica progettazione e da strumenti economico-giuridici adeguati; tanto che non si comprende in rappresentanza di chi l'amministrazione comunale abbia votato a favore di un protocollo che non garantisce la città”.

Per aderire: e.mail notub@libero.it - Facebook: www.facebook.com/nardopoll

Sito nazionale http://www.bastamerdainmare.it/

Altri articoli di "Ambiente"
Ambiente
28/03/2017
Arriva il commento della Regione a quanto sta avvenendo in ...
Ambiente
28/03/2017
Immortalati mentre gettano rifiuti. Altre 22 violazioni di ...
Ambiente
28/03/2017
Contro la realizzazione del gasdotto in Salento, il ...
Ambiente
28/03/2017
Nel Salento per presentare il suo libro, lo scrittore ha ...
Presso la sede della torrefazione Valentino Caffè S.p.A., a Lecce, in viale Croazia, si terranno quattro giorni ...