Era in possesso di un telefonino rubato a Gallipoli, denunciata 20enne

sabato 6 febbraio 2016

La ragazza, residente presso il Cara di Mineo, è stata deferita in stato di libertà per ricettazione.

Gallipoli. I militari della Stazione di Gallipoli questa mattina hanno deferito in stato di libertà S.M. 20enne del Gambia, ma residente presso il Cara di Mineo, con l’accusa di ricettazione aggravata.

Hanno rintracciato il telefonino rubato attraverso i tabulati, i carabinieri che, nei giorni scorsi, hanno denunciato S.M, 20enne del Gambia, residente presso il locale Centro profughi. L’indagine aveva preso il via dalla denuncia di furto da parte di una ragazza di Capurso a cui, lo scorso mese di agosto, mentre era in vacanza a Gallipoli, era stato rubato un Iphone 6, del valore di oltre 800 euro. Il telefonino le era stato sottratto mentre stava trascorrendo una serata presso la discoteca “Le Cave”.

Le indagini portate avanti dai militari di Gallipoli hanno permesso, tramite il codice Imei, di scoprire che il telefono, dopo il furto, era stato utilizzato con altro numero di telefono appartenente alla 20enne gambiana.

La giovane, incensurata, è stata quindi deferita in stato di libertà per ricettazione aggravata.

 

Altri articoli di "Cronaca"
Cronaca
22/01/2017
L’incidente ieri sera nelle campagne intorno a ...
Cronaca
22/01/2017
La donna tornava spesso nel Salento, ad Alezio, dove era ...
Cronaca
22/01/2017
Strade e marciapiedi dissestati ed il campetto dei ragazzi ...
Cronaca
21/01/2017
Un 41enne di Soleto, Enzo Marsella, è stato arrestato dagli agenti del ...
Dal 21 al 29 gennaio torna a Lecce il festival dell’arte e della letteratura per ragazzi per “scrutare ...