Addio ai pini, piazza Mazzini cambia volto

giovedì 4 febbraio 2016
Il cantiere prima dell'estate: le piante saranno sostiuite con altri alberi che non danneggiano marciapiedi e manto stradale.  

Addio ai pini di piazza Mazzini: entro due mesi partiranno i lavori che porteranno all'eliminazione delle piante che costeggiano la piazza risalenti agli anni '60. I pini, come in altre zone della città, creano disagi, soprattutto per i pedoni: le radici superficiali, infatti, sollevano i marciapiedi e il manto stradale.
Il Comune ha deciso, così, di stanziare 80mila euro per il rifacimento degli spartitraffico e il volto di piazza Mazzini cambierà.
L'assessore ai Lavori Pubblici, il vicesindaco Gaetano Messuti ha dichiarato a Quotidiano che sarà effettuata una perizia agronomica per spare se i pini sradicati potranno trovare una nuova sistemazione e per individuare le specie arboree ad alto fusto più idonee a sostituirli.
Altri articoli di "Luoghi"
Luoghi
24/03/2017
Risalgono al II-III secolo d.C. i reperti di un'antica ...
Luoghi
21/03/2017
In onda all’interno del programma "Alle falde del Kilimangiaro" la sfida ...
Luoghi
19/03/2017
Appello di un cittadino perché si chiuda l'accesso ...
Luoghi
17/03/2017
Il viaggio della pagina Salento a colori per le antiche ...
Il 28 febbraio scorso si è svolto presso Maestri Caffettieri, la scuola di formazione di Valentino ...