Risi incontra il presidente Emiliano: il mammografo resta a Nardò

martedì 2 febbraio 2016
Questo l'esito dell'incontro avvenuto questa mattina, a Bari. 

Il mammografo resta a Nardò e presto sarà attivato. È questo l'esito dell'incontro di stamattina a Bari, presso la sede del Consiglio regionale, tra il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, il consigliere regionale Pd, Ernesto Abaterusso, il sindaco di Nardò Marcello Risi, il vicesindaco Carlo Falangone, i consiglieri comunali Paolo Maccagnano e Roberto My.

Di fronte alle richieste del sindaco di Nardò e degli altri amministratori presenti di non spostare il mammografo e soprattutto di attivarlo immediatamente, il governatore, consapevole della necessità di non indebolire i servizi sanitari su Nardò, seconda città della provincia, ha chiesto chiarimenti al Direttore generale della Asl Lecce, Silvana Melli.

È stato, quindi, concordato che il mammografo rimarrà a Nardò e che saranno attivate le iniziative per renderlo pienamente e immediatamente operativo e a disposizione delle tante donne che necessitano di essere sottoposte ai controlli e agli esami di prevenzione.

Altri articoli di "Sanità"
Sanità
20/05/2016
Sanità congelata, cittadini furibondi e sindacati ...
Sanità
20/05/2016
Dopo la battaglia per la dotazione ...
Sanità
20/05/2016
Lo psicologo e psicoterapeuta salentino è stato eletto nell’European ...
Sanità
20/05/2016
Una campagna lanciata dall’associazione del Polo Oncologico di Lecce “Chiave ...
Dopo la finale di Amici, la cantante porta in tour per l'Italia l'album d'esordio.  Elodie Di Patrizi torna nel ...