Risi incontra il presidente Emiliano: il mammografo resta a Nardò

martedì 2 febbraio 2016
Questo l'esito dell'incontro avvenuto questa mattina, a Bari. 

Il mammografo resta a Nardò e presto sarà attivato. È questo l'esito dell'incontro di stamattina a Bari, presso la sede del Consiglio regionale, tra il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, il consigliere regionale Pd, Ernesto Abaterusso, il sindaco di Nardò Marcello Risi, il vicesindaco Carlo Falangone, i consiglieri comunali Paolo Maccagnano e Roberto My.

Di fronte alle richieste del sindaco di Nardò e degli altri amministratori presenti di non spostare il mammografo e soprattutto di attivarlo immediatamente, il governatore, consapevole della necessità di non indebolire i servizi sanitari su Nardò, seconda città della provincia, ha chiesto chiarimenti al Direttore generale della Asl Lecce, Silvana Melli.

È stato, quindi, concordato che il mammografo rimarrà a Nardò e che saranno attivate le iniziative per renderlo pienamente e immediatamente operativo e a disposizione delle tante donne che necessitano di essere sottoposte ai controlli e agli esami di prevenzione.

Altri articoli di "Sanità"
Sanità
26/06/2017
Affetto da una malattia rara, lo studente può ...
Sanità
26/06/2017
Il sindacato di categoria denuncia la grave situazione dei ...
Sanità
24/06/2017
Parte la rivoluzione dei laboratori di analisi della Asl. ...
Sanità
23/06/2017
L'iniziativa di Asl: un camper sui campi di raccolta a ...
Al via il ciclo di giornate studio sul mondo del caffè prima della pausa estiva a cura di valentino Caffè ...