"Take walks in Gagliano", percorso a piedi alla scoperta del Capo di Leuca

venerdì 29 gennaio 2016
Appuntamento domenica prossima con l'associazione "Made for Walking" tra Marina di Novaglie e Gagliano del Capo. 

Un percorso a piedi alla scoperta del territorio lungo i due sentieri più belli del Capo di Leuca: Sentiero delle Cipolliane e Sentiero del Ciolo, tra Marina di Novaglie e Gagliano del Capo, domenica 31 gennaio con “Take Walks in Gagliano”, quarto appuntamento organizzato dall’associazione pugliese “Made For Walking”, nata dall’esperienza dell’omonimo “walking blog” di Luciana Lettere.
La partenza è prevista per le ore 10.45 presso via Amerigo Vespucci a Marina di Novaglie (Le) automuniti, da dove partirà ufficialmente la camminata di circa 10 km lungo due dei sentieri più affascinanti del Salento: il Sentiero delle Cipolliane e il Sentiero del Ciolo. Nella prima parte della giornata, infatti, ci si immergerà nel cuore della macchia mediterranea più rigogliosa lungo un vero e proprio sentiero botanico, guidati dall’esperto ambientale e guida riconosciuta AIGAE Rosario Gatto.

Secondo l’ormai collaudata formula “Made for Walking”, i chilometri a piedi saranno scanditi da incontri e sorprese per scoprire il “genius loci” dei luoghi con storie, racconti, spiegazioni scientifiche, riflessioni e suggestioni. In prossimità della Baia del Ciolo, piccolo fiordo famoso per le sue straordinarie sommità da cui i più temerari si lanciano in tuffi spericolati, i camminatori ascolteranno le parole piene di coraggio di Michele Casciaro e di suo padre, due pescatori del posto che a gennaio hanno salvato dalle onde furiose una profuga donna somala partita dalla Grecia.

Da qui, si risalirà il Sentiero del Ciolo per raggiungere Gagliano del Capo, ospiti di uno degli spazi culturali più interessanti ed evocativi del panorama pugliese: Lastation. Dal primo piano dell’ultima stazione ferroviaria delle Sud-est, Lastation ha avviato un percorso di indagine e valorizzazione artistica e culturale sulle specificità di questa “terra estrema” invitando artisti, curatori e ricercatori da ogni parte del mondo. A raccontarlo, Paolo Mele, uno dei due fondatori, insieme a Luca Coclite, di Ramdom, associazione che si occupa di progettazione e produzione culturale, artistica contemporanea e di mobilità internazionale.

La mappatura sonora dell’intero percorso troverà spazio all’interno dell’archivio online di EcoSoundMap, progetto realizzato da Alberto Piccinni e dell’associazione Poiesis. Sarà lo stesso Piccinni a raccontare il senso di questo percorso nato per sviluppare pratiche di ascolto, soundwalking, mappatura sonora, ricerche e confronti partecipati, interviste, elaborazioni e reinterpretazioni creative sul tema della natura, della sua tutela e del rapporto dell’uomo con il territorio.

Il percorso si svolgerà sulla scogliera e sui sentieri di campagna su fondo naturale misto a terreno con roccia, quindi si richiede un abbigliamento comodo (pantaloni antistrappo) e scarpe preferibilmente da trekking. Difficoltà escursionistica.

Da portare: pranzo a sacco, acqua, cibi energetici.

Per info rivolgersi a Luciana (3285321916) - www.madeforwalking.it

Altri articoli di "Tempo libero"
Tempo libero
27/06/2016
Appuntamento il 28 e il 29 giugno con musica, stands ...
Tempo libero
26/06/2016
Taranto si prepara ad accogliere l’arrivo della ...
Tempo libero
25/06/2016
Dall’alba a mezzogiorno invito alle fasi della ...
Tempo libero
24/06/2016
Dalle campagne dei Paduli alle stradine di Tripoli, rione ...
Sabato 2 luglio a Leuca la V edizione del Movida Party: musica con Francesca Profico, Mistura Louca, Cesko e Cristian ...