Master mai avviati sul turismo, quattro condanne e un’assoluzione per truffa alla Regione

mercoledì 27 gennaio 2016

La vicenda risale al 2008 e riguarda le attività svolte a Maglie dalla sede dell'Aiqf (Associazione italiana qualità e formazione).

Master in turismo mai avviati, ma finanziati dalla Regione Puglia. Quattro le condanne e un’assoluzione in primo grado sui corsi che nel 2008 sarebbero dovuti partire a Maglie nella sede dell'Aiqf (Associazione italiana qualità e formazione) su Parco della Rimembranza. Il giudice della seconda sezione penale Pasquale Sansonetti ha condannato a due anni (pena sospesa) a Luigi Trezza, 43 anni, di Corigliano d’Otranto, presidente e legale rappresentante della sede di Maglie dell'Aiqf. Un anno, con sospensione della pena, a Stefano Toma, 49 anni, di Maglie, responsabile della sede di Maglie della Aiqf, Massimo Vincenzo Avantaggiato, 41 anni, di Corigliano d'Otranto e Claudia Vergine, 37 anni, di Cutrofiano, dipendenti dell’Aiqf.

Assolto Roberto Antonio Bruno, 50 anni, di Calimera, il docente che avrebbe attestato le false presenze di una partecipante ai corsi.

In base agli accertamenti svolti dai finanzieri magliesi, i corsi non sarebbero mai stati avviati: l’associazione invece avrebbe prodotto una falsa documentazione ottenendo un finanziamento regionale Por di 7.500 euro a partecipante.

Gli imputati valuteranno se presentare appello, una volta conosciute le motivazioni della sentenza.

Altri articoli di "Cronaca"
Cronaca
26/02/2017
La tragedia nella notte in via Calabria. La bandante della donna non è riuscita a ...
Cronaca
26/02/2017
Il giovane era insieme ad un'altra persona a bordo di ...
Cronaca
26/02/2017
Un 40enne leccese è stato riconosciuto dagli agenti delle Volanti in servizio di ...
Cronaca
26/02/2017
L'asse viario è da anni ricettacolo di rifiuti di ...
Il Consiglio di Amministrazione della "Popolare Pugliese" ha approvato la situazione economica e patrimoniale ...