Colpi di arma da fuoco nella masseria dei fratelli Napoletano a Squinzano

mercoledì 27 gennaio 2016
La denuncia è partita da uno dei due fratelli, entrambi coinvolti nell'operazione antimafia "Dejà vu". 

Colpi di arma da fuoco contro la masseria dei fratelli Napoletano a Squinzano. A denunciare il fatto è stato uno dei fratelli, Angelo, che ha accusato il fratello Roberto di aver esploso un colpo di pistola al culmine di una lite. I due fratelli sono stati arrestati entrambi nel corso dell'operazione antimafia “Deja Vu”. Roberto è accusato anche del reato di tentata estorsione ai danni del locale 11/8.

Sul posto per le indagini i carabinieri. Ad un primo sopralluogo non sono emersi riscontri in merito a quanto dichiarato. 

Altri articoli di "Cronaca"
Cronaca
23/05/2018
Nel mirino la filiale della Banca Popolare Pugliese nella ...
Cronaca
23/05/2018
Intervento della Guardia costiera al largo di Torre Lapillo dopo una chiamata al numero ...
Cronaca
22/05/2018
L'incendio questa notte in via Ungaretti. Il fuoco ha ...
Cronaca
22/05/2018
L'incidente nella giornata di ieri in un cantiere edile a Torre San Giovanni, marina di ...
L'asma colpisce di più a causa dell'inquinamento. I consigli dello pneumologo Silvio Stomeo. Mancanza o ...
clicca qui