Sversamento irregolare dei rifiuti: nei guai azienda olivicola di Scorrano

mercoledì 27 gennaio 2016
Intervento dei carabinieri del Noe a Scorrano: sequestrata un'area di 600 metro quadri.

Intervento del Noe in un'azienda olivicola a Scorrano. I carabinieri sono intervenuti sequestrando due aree di circa seicento metri quadrati, all’interno delle quali erano stati illecitamente sversati rifiuti speciali pericolosi e non pericolosi, costituiti da soluzioni acquose e fanghi prodotti dalle operazioni di lavaggio, pulizia e sbucciatura delle olive. Dai controlli è risultato difatti che la società cooperativa non rispettava le norme per lo smaltimento dei rifiuti. L'operazione rientra nelle attività di monitoraggio finalizzate a verificare il corretto smaltimento nalle aziende agricole della provincia. A finire nei guai, il socio amministratore della società, segnalato alla Procura della Repubblica di Lecce per l’ipotesi di reato di gestione illecita di rifiuti speciali pericolosi e non pericolosi.

Oltre all’autorità giudiziaria, sono state avvisate dei fatti anche le competenti autorità amministrative.

 

Altri articoli di "Cronaca"
Cronaca
28/09/2016
Era fuggito in Germania, per sfuggire all’accusa di ...
Cronaca
28/09/2016
È morto in carcere uno dei personaggi più ...
Cronaca
28/09/2016
Il rinvenimento delle piante nell’abitazione del ...
Cronaca
28/09/2016
Secondo caso nel giro di pochi giorni, grazie ad un ricorso ...
Dal 30 settembre al 2 ottobre ad Acquaviva lo spettacolo scritto e diretto dal premio Ubu Mario Perrotta: In scena ...