Bilancio approvato senza numero legale, l’opposizione si rivolge al Tar

martedì 26 gennaio 2016

Il Gruppo “Impegno Comune per Castro” ha ritenuto illegittime le deliberazioni dell’amministrazione.

Sarà il Tar a stabilire la legittimità delle deliberazioni riguardanti il bilancio comunale dell’amministrazione di Castro. I due consiglieri di “Impegno Comune per Castro”, Luigi Carrozzo e Alfonso Capraro si sono rivolti ai giudici ha impugnato, separatamente, le deliberazioni del consiglio comunale sulla validità del consiglio e sull’interpretazione autentica del Regolamento Comunale.

“Tutto nasce -spiegano i due consiglieri- dalla mancata approvazione, il 30 luglio scorso, del bilancio di previsione 2015 come prescritto per legge. Per questo motivo il Prefetto, ad agosto, aveva diffidato il Comune ad approvare il bilancio entro il 2 settembre, con l’avvertenza che, in caso contrario avrebbe nominato il commissario e dato corso alla procedura di scioglimento del consiglio comunale.

Il 31 agosto il consiglio comunale ha approvato il bilancio, con un atto illegittimo perché in consiglio erano presenti solo tre consiglieri, mentre il Regolamento Comunale, stabilisce che per la validità delle sedute sono necessari almeno quattro consiglieri”.

A dicembre, il Gruppo Impegno Comune per Castro ha proposto ricorso straordinario al Capo dello Stato per l'annullamento, previa sospensiva, della delibera. Il 29 dicembre scorso il consiglio comunale di Castro è stato convocato in seduta straordinaria e d’ urgenza e, nel tentativo di sanare l’illegittimità della seduta approvando le deliberazioni oggetto del ricorso al Tar.

I consiglieri hanno informato il Prefetto degli sviluppi della vicenda.

 

Altri articoli di "Società"
Società
03/12/2016
Già in vigore da oggi le limitazioni sulle strade ...
Società
03/12/2016
La segnalazione è arrivata allo “Sportello ...
Società
03/12/2016
Il riconoscimento è stato consegnato questa ...
Società
02/12/2016
Appuntamento domani mattina, a partire dalle 10, presso ...
Un trionfo di sapori e bellezza, tutto nel nome del cioccolato. Ci si sazia quasi prima con gli occhi che con il ...