Moto d'epoca, la federazione motociclistica italiana premia il Motoraid dei Menhir

martedì 26 gennaio 2016
Importante riconoscimento per il Motoclub Melpinio di Melpignano organizzatore della gara per moto d'epoca. 

Negli spazi del Castello Normanno Svevo di Sannicandro di Bari, domenica 24 gennaio, il Comitato Regionale della Federazione Motociclistica Italiana ha premiato i rappresentanti del mondo delle due ruote pugliese.

La manifestazione, ha incluso due momenti: la “Festa dei Campioni” che premia i singoli piloti impegnati nelle diverse discipline motociclistiche e la “Festa dello Sport” quale riconoscimento a quei motoclub che durante l’anno appena concluso hanno dato vita ad eventi di qualità.
Tra questi si è distinto il Motoclub Melpinio di Melpignano che è l’organizzatore del “Motoraid dei Menhir”, gara di regolarità per moto d’epoca, inclusa nel campionato italiano.
Al moto club è stata consegnata una medaglia di riconoscimento quale segno di distinzione per l’attività svota; gli appassionati ricorderanno, sicuramente, la gara dello scorso settembre alla quale parteciparono, con successo, equipaggi provenienti da tutta Italia.
La manifestazione è stata riconfermata per il 2016 e si svolgerà nei giorni 17 e 18 settembre; il primo giorno sarà dedicato alle prove speciali ed il secondo alla gara vera e propria; lo staff organizzativo è già al lavoro per la scelta del tracciato che toccherà le località più significative del Salento. Numerosi sono gli equipaggi che hanno manifestato l’intenzione di iscriversi.

 

Altri articoli di "Altri Sport"
Altri Sport
22/09/2016
Al via la nuova stagione agonistica con un'importante ...
Altri Sport
20/09/2016
Prime amichevoli per l’Aurispa Alessano di ...
Altri Sport
17/09/2016
Nella squadra c'è anche l'atleta pugliese che ha conquistato giorni fa un altro ...
Altri Sport
14/09/2016
L'atleta terlizzese, 45 anni, si presentava alla gara di handbike da pluricampione ...
A Cavallino, venerdì 23 settembre, Enrico Lo Verso a Casina Vernazza per un omaggio a Luigi Pirandello: in scena ...