Arrestato per stalking e violenze, torna in libertà grazie ad una testimonianza video

martedì 26 gennaio 2016
Un 36enne di Ugento è stato rimesso in libertà per una testimonianza video che mette in discussione le sue responsabilità.

Torna in libertà Massimo Congedi, 36enne di Ugento, arrestato lo scorso 19 gennaio con l'accusa di lesioni, maltrattamenti, stalking e inosservanza degli obblighi imposti dalla legge.
I fatti nei giorni scorsi, quando i carabinieri lo avevano fermato su segnalazione della ex moglie che lo accusava di nuove violenze perpetrate davanti al figlio minorenne. Un video messo a disposizione della Procura mette però ora in discussione tutta la ricostruzione dei fatti di quel giorno: secondo la testimonianza non vi sarebbe stata alcuna violenza. Il gip Carlo Cazzella ha così ritenuto di ritirare la misura degli arresti domiciliari.

Massimo Congedi è difeso dall’avvocato Francesco Fasano del Foro di Lecce. 

Altri articoli di "Cronaca"
Cronaca
24/02/2017
L’assicurazione è arrivata direttamente ...
Cronaca
24/02/2017
Si tratta di un 35enne, originario di Brindisi: tutti sono ...
Cronaca
24/02/2017
Il sequestro è scattato in seguito ad un sopralluogo ...
Cronaca
24/02/2017
Fabio Rocco Coluccia, 41enne di Castrignano de’ Greci è stato riconosciuto ...
Il Consiglio di Amministrazione della "Popolare Pugliese" ha approvato la situazione economica e patrimoniale ...