Surraco-Cosenza gol, il Lecce c’è. Con la Juve Stabia tre punti fondamentali

domenica 24 gennaio 2016

Giallorossi pimpanti superano meritatamene la squadra campana. Prossimo appuntamento con la capolista Casertana.

Prima vittoria del 2016 per il Lecce, che si conferma insuperabile tra le mura amiche battendo con un netto e meritatissimo 2-0 la Juve Stabia di Zavettieri, la quale veniva da una serie positiva di dodici risultati utili consecutivi. I ragazzi di Braglia si rendono finalmente protagonisti di un primo tempo da grande squadra (il gol nella prima frazione di gioco mancava dal successo in casa dell’Akragas di quasi due mesi fa), trovando il vantaggio e non rischiando mai fino al raddoppio che chiude un match dominato. Con questi tre punti, i giallorossi si mantengono a -4 dalla Casertana, -2 dal Foggia e -1 dal Benevento, guadagnando invece due punti sul Cosenza quarto.

Nel primo tempo il Lecce è subito pimpante e prova a pressare con continuità una guardinga Juve Stabia, che si difende con una linea a cinque. Dopo due minuti sono i padroni di casa a costruire subito una buona azione da rete con Surraco che serve Doumbia, ma l’esterno offensivo giallorosso non è reattivo e cicca il pallone a tu per tu con Polito che blocca in presa alta. Al 18’ Lecce di nuovo insidioso con Freddi, che non capitalizza l’ennesimo cross di Surraco spedendo alto di testa. Due giri di lancette più tardi arriva il vantaggio locale: Doumbia, lanciato sulla sinistra dalla rimessa lunga di Legittimo, serve a Surraco una palla che il fantasista uruguagio può solo trasformare in rete con un gran destro sotto la traversa. Dopo il gol dell’1-0 Papini e compagni calano il loro raggio d’azione, lasciando l’iniziativa agli ospiti le cui velleità controllano senza problemi particolari. Al 42’ è anzi ancora il Lecce ad un passo dal raddoppio, con uno scatenato Doumbia che serve Moscardelli, il cui colpo di testa a botta sicura coglie in pieno il palo. 

Nella ripresa, dopo pochi secondi la Juve Stabia si fa vedere per la prima volta dalle parti di Perucchini con un tentativo di Gomez, la cui girata sporca trova reattivo il portiere giallorosso. Al terzo minuto episodio dubbio in area stabiese, dopo che Carrillo, nel tentativo di arrivare su un cross di Moscardelli, ha bloccato la palla apparentemente con il braccio destro. Al 5’ miracolo di Polito, che con un colpo di reni devia in angolo la spettacolare rovesciata di Moscardelli diretta sotto la traversa. Sul calcio d’angolo seguente il Lecce trova comunque il gol con un imperioso stacco di Cosenza, che concretizza al meglio l’assist di Lepore. Al 14’ si fanno rivedere le vespe con un tentativo targato Del Sante, che di esterno gira verso la porta di Perucchini, il quale però blocca senza difficoltà. Al 21’ Cosenza va ad un passo dalla personale doppietta, colpendo di testa su cross di Legittimo e sfiorando il palo. Un minuto dopo Surraco trova il gol, ma l’arbitro decide di annullare per una dubbia carica sul portiere ospite. Alla mezz’ora Lepore ci prova su calcio di punizione, Polito blocca in due tempi. Al 34’ nuovo tentativo di marca giallorossa con Moscardelli, che tenta il gol della domenica con un sinistro al volo dai trenta metri su cui Polito si fa però trovare pronto.

Nel prossimo turno il Lecce sarà impegnato nel big match esterno con la Casertana, in programma sabato alle 20:30.

LIVE! LECCE-JUVE STABIA, il tabellino

 

Lecce, stadio “Via del Mare”

domenica 24.01.2016 ore 17.30

Lega Pro gir. C 2015/16 – 19a giornata

 

LECCE-JUVE STABIA 2-0

RETI: 20’pt Surraco, 7’st Cosenza

 

LECCE: Perucchini, Freddi, Legittimo, Papini, Cosenza, Abruzzese, Lepore, Salvi, Moscardelli (39’st Moscardelli), Surraco (42’st De Feudis), Doumbia (27’st Sowe). In panchina: Bleve, Liviero, Camisa Lo Sicco, Carrozza, Vecsei, Beduschi. Allenatore: Braglia.

 

JUVE STABIA: Polito, Rosania, Liotti, Obodo, Polak, Carillo, Carrotta (33’st Gatto), Favasuli, Gomez (33’st Izzillo), Arcidiacono (8’st Del Sante), Nicastro. In panchina: Russo, Mileto, Maiorano, Del Prete, Caserta, Mascolo. Allenatore: Zavettieri.

 

ARBITRO: Giovanni Luciano di Lamezia Terme (Vecchi di Lamezia Terme-Lanotte di Barletta)

 

NOTE: Pomeriggio freddo, temperatura 8°, terreno di gioco in ottime condizioni. Spettatori: 8481. Ammoniti: Freddi, Perucchini (L), Polak, Izzillo (JS). Recupero: 1’pt, 4’st.

Fonte: Salentosport.net

 

Altri articoli di "Calcio"
Calcio
04/12/2016
Il tecnico Pasquale Padalino ha convocato 23 giocatori per ...
Calcio
04/12/2016
Non avrebbe certamente voluto trovarsi a commentare in sala stampa una debacle del ...
Calcio
03/12/2016
Giallorossi mai in partita, biancazzurri vittoriosi in ...
Calcio
03/12/2016
A poche ore dal fischio d’inizio di Lecce-Matera, non ...
Un trionfo di sapori e bellezza, tutto nel nome del cioccolato. Ci si sazia quasi prima con gli occhi che con il ...