Computer, fax e stampanti gettati in strada: denunciato per abbandono di rifiuti pericolosi

venerdì 22 gennaio 2016

A segnalare il fatto una residente di via Vercelli che ha assistito alla scena e ha chiamato la polizia municipale.

Ha gettato un pc, una stampante, una fotocopiatrice, un fax, ma anche un modem, due toner, due mouse ed una calcolatrice stampante, senza curarsi che fossero rifiuti pericolosi. È stato denunciato dalla polizia municipale di Lecce, l’amministratore unico di una società, “beccato” a lasciare le apparecchiature in via Vercelli, una strada periferica sulla provinciale che dal capoluogo conduce alla marina di San Cataldo. L’uomo non si è accorto di essere visto da una residente che ieri pomeriggio ha allertato la centrale operativa della polizia segnalando, nelle vicinanze della sua abitazione un furgone da cui un uomo aveva scaricato rifiuti speciali e conferendoli parte all’interno e parte all’esterno di un cassonetto di colore verde.

Immediato l’intervento della pattuglia della polizia ambientale che, grazie alla preziosa collaborazione della signora, risaliva al proprietario del furgone e del materiale depositato, lo identificava e lo deferiva all’autorità giudiziaria per il reato di abbandono di rifiuti speciali pericolosi. Il responsabile dell’illecito, amministratore unico di una società, che ha provveduto tempestivamente alla bonifica del luogo, rischia ora la pena dell’arresto da sei mesi a due anni e dell’ammenda da 2600 a 26 mila euro.

Questa tipologia di rifiuti, conosciuta con l’acronimo di RAEE – rifiuti di apparecchiature elettriche e ed elettroniche – è particolarmente pericolosa perché contempla prodotti non biodegradabili che contengono al loro interno sostanze considerate tossiche per l'ambiente.

“I migliori risultati in tema di contrasto del fenomeno dell’abbandono dei rifiuti e di prevenzione dei reati ambientali si raggiungono proprio quando la nostra attività di controllo del territorio si sposa con il senso civico dei cittadini. Speriamo che in molti seguano l’esempio della signora.” – ha commentato il Comandante Donato Zacheo.

Altri articoli di "Cronaca"
Cronaca
22/06/2017
Sgominata organizzazione transnazionale che sfruttava ...
Cronaca
22/06/2017
La condanna del Tribunale di Chieti per sei persone accusate di aver messo in piedi ...
Cronaca
22/06/2017
Due fratelli napoletani, che utilizzavano lo stratagemma di ...
Cronaca
22/06/2017
L’operazione antidroga, svolta dai carabinieri di Maglie, ha condotto ...
Al via il ciclo di giornate studio sul mondo del caffè prima della pausa estiva a cura di valentino Caffè ...