Sopralluogo al “Sacro Cuore”, M5S: “Emiliano tenga conto delle potenzialità della struttura”

giovedì 21 gennaio 2016

Gli attivisti insieme al portavoce regionale Mario Conca hanno visitato l’ospedale insieme al vicedirettore sanitario dell'Angelo Custode e dal Prof. Zocchi caporeparto di chirurgia. 

Ospedale “Sacro Cuore” di Gallipoli, Il M5S chiede ad Emiliano di tenere conto delle potenzialità della struttura. Attivisti del Movimento insieme al portavoce regionale Mario Conca hanno ispezionato l'ospedale, accompagnati dal vicedirettore sanitario dell'Angelo Custode e dal professore Zocchi caporeparto di chirurgia. “L'ospedale -spiegano- è una struttura che potenzialmente potrebbe divenire polo d'eccellenza, è il facile accesso trovandosi subito l'uscita della statale 101, reparti vista mare, ampissimi parcheggi, uno dei quali nato come pista di elisoccorso, aree verdi di 35 mila mq”.

“La cosa raccapricciante - dichiara il consigliere Mario Conca - è che ho trovato una rianimazione super attrezzata che però da anni attende un accreditamento che tarda ad arrivare, una rianimazione quindi che funziona al 20%, solo ad uso interno, che non può accettare pazienti provenienti da altri ospedali. Questo, al mio paese - conclude - si chiama danno erariale. Al momento non si conoscono i dettagli del piano sanitario di Emiliano ma i cittadini gallipolini e non solo son o preoccupati dai possibili tagli orizzontali, accorpamenti o chiusure che potrebbero colpire anche questa struttura, invece di lavorare per farla diventare esempio d'eccellenza a servizio di tutta l'aria ionica salentina”.

 “Emiliano deve tener conto delle potenzialità della struttura - dichiarano gli attivisti gallipolini - le scelte sul riordino ospedaliero non possono essere guidate da sentimenti di campanilismo o, peggio ancora, da rapporti non trasparenti e clientelari. Gallipoli d'estate duplica la sua densità abitativa grazie alla massiccia presenza turistica e non si può non tenerne conto. Per questo - concludono - se mai Emiliano dovesse prevedere la chiusura e non il potenziamento di reparti e servizi, noi ci opporremo duramente”.

Altri articoli di "Sanità"
Sanità
28/06/2016
Obesi, ipertesi e diabetici: i pugliesi non se la passano ...
Sanità
27/06/2016
All'orizzonte nessun nuovo taglio e nessun ulteriore ...
Sanità
26/06/2016
Ieri al ferrari tre interventi con una tecnica ...
Sanità
24/06/2016
È quanto dichiara il segretario generale del ...
Sabato 2 luglio a Leuca la V edizione del Movida Party: musica con Francesca Profico, Mistura Louca, Cesko e Cristian ...