La solidarietà cura Zizzu, la cagnolina accecata dall'acido

giovedì 21 gennaio 2016
A Tuglie terribile episodio di violenza contro gli animali: acido nell'occhio di una cagnolina. Scatta la gara di solidarietà.

Hanno risposto in tanti all'appello lanciato su Facebook da un cittadino che chiedeva fondi per curare Zizzu, una povera cagnolina vittima della ferocia umana. Così tanti, che adesso è arrivato lo “stop alle offerte”.

La storia che arriva da Tuglie è di quelle che non si vorrebbero mai raccontare. Ma questa volta – quanto meno – ha un finale, se non proprio lieto, quanto meno con un risvolto positivo.

Zizzu, cagnolina colpita all'occhio dall'acido buttato dai soliti ignoti che scaricano la propria rabbia e la propria frustrazione su chi è più indifeso, nei giorni scorsi è stata presa in cura dal veterinario Matteo Vincenti. Per lei, in gravi condizioni, occorrevano cure lunghe e costose, tanto da spingere un cittadino, Mariano Fernando Polimeno, a pubblicare un appello per una raccolta fondi.

Scriveva Polimeno solo pochi giorni fa:
“Gente ignobile e meschina ha gettato dell’acido sull’occhio di un cane. Purtroppo un primo intervento non è bastato e l'acido sta continuando a corrodere i tessuti. Le cure alla povera creatura le sta apportando con grande disponibilità e fervore il dott. Veterinario Matteo Vincenti. L' immagine è forte ma serve a far comprendere la gravita e la vigliaccata commessa. Com’è giusto che sia l'intervento ha un costo e anche un minimo contributo, per chi nutre amore per gli animali, sarebbe davvero di grande aiuto. Noi il nostro lo abbiamo dato personalmente visitando lo studio e visionando direttamente le condizioni della povera Zizzu. Siamo convinti che una valida azione di volontariato possa almeno in parte riscattare l’animo umano da tanta inciviltà. L'edema infiammatorio tra 48 h rientra per cui sarà meno gonfio con il passare delle ore.
Ripeto qualsiasi donazione anche solo a partire da un euro potete lasciarla direttamente allo studio del dottor Vincenti, oppure tramite versamento, alla volontaria Francesca Vincenti. Il dottore al momento dell’offerta vi darà conto della quota raggiunta e lo stesso faremo noi sino alla risoluzione del problema”.

Le foto cui fa riferimento – che preferiamo non pubblicare – mostrano le terribili condizioni in cui era ridotta Zizzu.

Alla ferocia di qualcuno, la comunit
à ha però risposto con la solidarietà dei tanti, confermando che la maggioranza dei cittadini salentini ama gli animali. Ora difatti, grazie alle cure amorevoli delle tante persone decise a salvarla, Zizzu sta meglio. Porterà però per sempre addosso i segni di una “bestialità” che solo il genere umano riesce a dimostrare. 

Altri articoli di "Animali"
Animali
17/07/2016
Una volontaria lo ha liberato e portato dal veterinario in ...
Animali
15/07/2016
I simpatici cetacei avvistati poco distanti dal panfilo di 80 metri che ospita Bon ...
Animali
14/07/2016
 Il Comune stanzia 6mila euro per un soccorso felino e ...
Animali
07/07/2016
Una richiesta sulla piattaforma Change.org, per chiedere al ...
Tappa a Gallipoli per l'ensemble giudata da Claudio Prima. Lunedì 25 luglio, ore 21, ingresso ...