Obbligatorietà del contributo volontario: sit-in di protesta all’istituto “Don Tonino Bello”

mercoledì 20 gennaio 2016

Questa mattina protesta messi in atto dai giovani del movimento “Blocco studentesco” all’esterno dell’istituto scolastico di Copertino: nel mirino il pagamento del contributo volontario imposto assieme alla tassa d’iscrizione.

Questa mattina i giovani del Blocco studentesco hanno dato vita ad un sit-in nei pressi dell’istituto “Don Tonino Bello” di Copertino, per protestare contro il pagamento del contributo volontario, imposto da alcune scuole insieme alla tassa d’iscrizione. La fredda mattinata invernale è stata dunque scaldata da accorati cori di dissenso. Tra i manifestanti campeggiava uno striscione dal testo chiaramente provocatorio “Non farti truffare, il contributo volontario non pagare”.

“Assistiamo da ormai troppo tempo a questa truffa perpetrata ai danni degli studenti – hanno spiegato -, per i quali il diritto allo studio sta progressivamente diventando un lusso concesso solo a chi riesce a sostenere le innumerevoli spese imposte dal sistema scolastico. È paradossale – si legge ancora in una nota - che il godimento di un diritto che dovrebbe essere garantito a tutti indistintamente stia diventando un servizio fruibile solo da chi sborsa denaro”.

“La scuola, quale luogo di formazione e crescita per eccellenza, non può essere trasformata in un’impresa che offre prestazioni tramite il pagamento di tasse. Le riforme attuate negli ultimi anni hanno portato alla creazione di una macchina il cui fine è quello di distruggere quel che resta di un sistema scolastico un tempo tempio di sapere e cultura. Il governo renziano, con il benestare dei giustizieri Delrio e Giannini, svuotando le casse delle province e quelle delle scuole, costringe le ultime a richiedere, attraverso il contributo volontario, delle somme il cui pagamento dovrebbe avvenire a discrezione delle singole famiglie. Crediamo sia ora di porre fine a questa truffa – conclude la nota – attivando un’inversione di marcia che riporti la scuola sulla gloriosa strada tracciata da chi l’ha creata a misura di studente”. 

Altri articoli di "Politica"
Politica
25/06/2016
Il neo sindaco di Nardò presenta il suo esecutivo a ...
Politica
25/06/2016
L'associazione ha chesto ai due europarlamentari Fitto e De ...
Politica
25/06/2016
Secondo gli organizzatori i partecipanti sono diecimila e ...
Politica
25/06/2016
Il sindaco di Cutrofiano presenta la sua squadra di governo ...
Sabato 2 luglio a Leuca la V edizione del Movida Party: musica con Francesca Profico, Mistura Louca, Cesko e Cristian ...