Laboratorio di analisi, assemblea pubblica contro il declassamento deciso dall’Asl

mercoledì 20 gennaio 2016

Appuntamento domani pomeriggio, nella sala convegni “Karol Wojtyla” di Martano per discutere della delibera approvata lo scorso 30 novembre dalla direzione generale dell’Asl Lecce e per programmare iniziative di protesta.

L’amministrazione comunale di Martano ha convocato un’assemblea cittadina per giovedì 21 gennaio, alle ore 18, presso la sala convegni “Karol Wojtyla” per discutere del declassamento del Centro analisi del Distretto sanitario di Martano, effettuato mediante delibera numero 1929 del 30 novembre della Direzione Generale dell’Asl Lecce.

Già il consiglio comunale di Martano in seduta aperta al pubblico, l’Unione dei comuni della “Grecìa Salentina, quella della “Terra d’Acaya e Roca”, i consigli comunali di Melendugno, Soleto, Caprarica di Lecce, Martignano, Calimera, Castrì di Lecce hanno deliberato la richiesta della revoca di detta delibera dell’Asl Lecce.

Anche associazioni territoriali e privati cittadini hanno provveduto alla raccolta firme, intenzionati a fare pressione in tal senso.

Nel corso dell’assemblea cittadina, si farà il punto sulla situazione e si fisseranno gli ulteriori passi da compiere per raggiungere il risultato auspicato. Sono stati invitati a partecipare i consiglieri di varie forze politiche presenti nel consiglio regionale pugliese.

Sulla questione, intervengono anche i rappresentanti del Partito Democratico locale, che sostengono il rafforzamento del Polo sanitario con l’avvio dei servizi previsti dal progetto di ampliamento e potenziamento  al fine di realizzare ed aumentare l’offerta del distretto.

“I consiglieri comunali del Pd Piero Zacheo e Cesare Caracuta – precisa il segretario Francesco Vitto – con apposito emendamento in consiglio comunale del 29 dicembre 2015 approvato a maggioranza non solo chiedono il necessario ripristino del laboratorio analisi, ma soprattutto l’attivazione dei servizi di Tac, dialisi, risonanza magnetica, day service (ampliamento servizi ambulatoriali), rafforzamento servizi Adi”.  

“Per questo chiediamo a tutti i Rappresentanti Istituzionali ad ogni livello – dichiarano i consiglieri Zacheo e Caracuta – di sostenere con convinzione gli impegni assunti finalizzati al potenziamento del Poliambulatorio di Martano divenuto ormai, grazie all’efficienza e all’efficacia dei suoi operatori, imprescindibile punto di riferimento dell’intero distretto sanitario di Martano. Verso questa direzione andava l’emendamento che abbiamo proposto e che è stato approvato all’unanimità nel consiglio comunale aperto del 29 dicembre scorso: rafforzare il Polo Sanitario della nostra città, o meglio, del nostro distretto sanitario”. 

Altri articoli di "Sanità"
Sanità
27/06/2016
All'orizzonte nessun nuovo taglio e nessun ulteriore ...
Sanità
26/06/2016
Ieri al ferrari tre interventi con una tecnica ...
Sanità
24/06/2016
È quanto dichiara il segretario generale del ...
Sanità
23/06/2016
L’assessore al Welfare, Negro assicura: «Il ...
Sabato 2 luglio a Leuca la V edizione del Movida Party: musica con Francesca Profico, Mistura Louca, Cesko e Cristian ...