Tamburellisti di Otranto ospiti di Massimo Ranieri su Rai Uno

mercoledì 20 gennaio 2016

Dopo l’esibizione alla Notte della Taranta e davanti al presidente della Repubblica, i giovani percussionisti tornano su Rai uno, ospiti del programma di Massimo Ranieri.

Ai grandi palchi sono ormai abituati, eppure per i Tamburellisti di Otranto, giovane gruppo di percussionisti che nasce dalla scuola di musica del maestro Massimo Panarese, aggiungono al proprio già ampio curriculum la partecipazione allo spettacolo televisivo di Rai Uno “Sogno e son desto”, condotto da Massimo Ranieri.

È stato proprio il cantante, attore e conduttore napoletano a volere i baby fenomeni del tamburello nel proprio show, giunto alla terza edizione e ricominciato la scorsa settimana. Nella puntata di sabato 23 gennaio, il gruppo salentino sarà dunque ospite della prima serata di Rai Uno, dove dovrà cimentarsi in una versione inedita di “Michelemmà”, pezzo della tradizione popolare napoletana.

I Tamburellisti di Otranto, in poco più di sei anni dalla loro fondazioni, hanno raccolto diverse presenze televisive in numerosi programmi del piccolo schermo, passando da diverse manifestazioni culturali e progetti internazionali, che li hanno fatti diventare ambasciatori della tradizione popolare in Bielorussia, Albania ed altre zone dell’Europa orientale. Di recente, poi, hanno aperto il preconcerto dell’ultima edizione della Notte della Taranta, esibendosi anche davanti al presidente della Repubblica, Sergio Mattarella (settembre 2015) e al papa emerito Benedetto XVI (2013) e al suo successore, Francesco (2014).

Appuntamento sabato su Rai uno alle a partire dalle ore 21. 

Altri articoli di "Tv/Radio"
Tv/Radio
04/12/2016
Tradizioni, artigianato, nuove idee per l'imprenditoria. Ieri, Lecce e il Salento sono ...
Tv/Radio
25/11/2016
Il governatore pugliese chiederà spiegazioni al ...
Tv/Radio
21/11/2016
In onda da domani l'operetta radiofonica dedicata al ...
Tv/Radio
29/10/2016
Questa mattina in onda su Rai1la nuova puntata di "Paesi che Vai. Luoghi, ...
Un trionfo di sapori e bellezza, tutto nel nome del cioccolato. Ci si sazia quasi prima con gli occhi che con il ...