Sfreccia sull’asfalto bagnato e schizza un pedone. Scoppia litigio, 41enne finisce in ospedale

lunedì 18 gennaio 2016

L’episodio è accaduto a Collepasso, dove un automobilista non ha gradito i rimproveri di un agente fuori servizio, che era stato colpito dagli schizzi d’acqua sollevati dalla vettura a velocità sostenuta, e ha reagito con violenza.

Futili motivi alla base del litigio finito male sulle strade di Collepasso, dove un pedone, un 41enne agente di polizia del posto, fuori servizio, ha dovuto rivolgersi all’ospedale di Casarano, per alcune ferite riportate all’occhio, allo zigomo e al ginocchio come “segni” dello scontro con un automobilista dai modi evidentemente poco “dialoganti”.

Il 41enne stava camminando nel centro abitato, quando una macchina, passando a velocità elevata lo ha colpito con schizzi di acqua sollevatisi dall’asfalto bagnato: una situazione fastidiosa che ha provocato una reazione plateale della vittima, che si è sbracciato per richiamare l’attenzione del conducente. Ma più forte è stata la reazione di quest’ultimo, che in retromarcia è tornato ad affrontare il suo interlocutore.

È così l’uomo, sceso dall’auto e, dopo uno scambio verbale in cui il pedone si è presentato come agente e ha richiamato il conducente a maggiore attenzione delle regole della strada, ha sferrato un calcio al ginocchio e lo ha colpito in volto, prima di risalire sulla vettura e proseguire la propria corsa. L’agente, fuori servizio, ha annotato il numero di targa, chiamando il 113 e denunciando l’accaduto. Sul posto, anche i sanitari del 118, che hanno condotto il ferito in ospedale al “Ferrari” di Casarano: il 41enne è stato giudicato guaribile in dieci giorni. Indagini in corso. 

Altri articoli di "Cronaca"
Cronaca
18/06/2018
L'uomo stava lavorando all'interno di una sala ...
Cronaca
18/06/2018
Un' operazione nazionale coordinata dalla Procura di Enna ...
Cronaca
18/06/2018
L'operazione ha sgominato i due clan Mercante-Diomede e ...
Cronaca
18/06/2018
Mentre si stavano bruciando alcuni sfalci di potatura nel ...
Il primario di Cardiochirurgia al “Vito Fazzi” Casali: “Col Dea crescita ulteriore della ...
clicca qui