Si appropria dei risparmi dei clienti: condannata a 2 anni e 4 mesi ex dipendente Poste

giovedì 14 gennaio 2016

È arrivata la condanna per Patrizia Rollo, ex dipendente della filiale di San Cesario di Lecce, accusata di impropri azione indebita dei risparmi di alcuni clienti per circa 65mila euro totali.

È stata condannata con rito abbreviato a due anni e 4 mesi Patrizia Rollo, la ex dipendente della filiale delle Poste italiane di San Cesario di Lecce, per appropriazione indebita. Alla donna veniva contestato di aver causato un ammanco di circa 65mila euro dai risparmi di alcuni clienti, finiti nelle sue tasche.

Si chiude così l’inchiesta che era partita con l’ipotesi di reato di peculato. Più morbide anche le sentenze rispetto alle richieste del pubblico ministero, Giovanni Gagliotta, che aveva proposto una condanna di 9 anni per la donna. Viene assolto, invece, il direttore Nicola De Maggio. 

Altri articoli di "Cronaca"
Cronaca
28/09/2016
Era fuggito in Germania, per sfuggire all’accusa di ...
Cronaca
28/09/2016
A decidere è stato il Tribunale di Belluno a cui ...
Cronaca
28/09/2016
L’uomo è riuscito a fuggire. È stato ...
Cronaca
28/09/2016
È morto in carcere uno dei personaggi più ...
Dal 30 settembre al 2 ottobre ad Acquaviva lo spettacolo scritto e diretto dal premio Ubu Mario Perrotta: In scena ...