Studenti invitano Zalone al Galilei Costa: "Qui il posto fisso ce lo creiamo da soli”

mercoledì 13 gennaio 2016

Appello dei ragazzi del liceo leccese che chiedono a Luca Medici, in arte Checco Zalone, di andarli a trovare per vedere come hanno affrontato la questione del “posto fisso”: “Per te allestiamo il nostro Startup Showcase”.

È un invito molto esplicito quello che gli studenti dell’Istituto “Galilei - Costa” di Lecce rivolgono a Luca Medici, in arte Checco Zalone, l’attore comico che sta sbancando il botteghino con “Quo vado?”, pellicola diretta da Gennaro Nunziante: “Caro Checco, vieni a trovarci a Lecce così ti mostriamo come il tanto ambito ‘posto fisso’ noi ce lo creiamo con le nostre mani, ideando e realizzando micro imprese e lavorando mentre studiamo”.

Il riferimento è al tema portante dell’ultimo film di Zalone: i ragazzi salentini, infatti, hanno preso spunto dall’ironico approccio della pellicola per tentare di ottenere due risultati, ovvero raccontare la loro particolare e personale visione di “auto occupazione giovanile” e poter avere a casa loro, a portata di autografo e selfie, il personaggio pubblico che più amano e venerato.

“Se vieni – continuano i ragazzi – siamo disposti ad allestire in tuo onore il nostro Startup Showcase e mostrarti come una parte di noi giovani si sta impegnando in prima persona a cambiare le cose e a non vedere più il classico posto fisso come la meta lavorativa più ambita”.

La scuola leccese, il 18 dicembre scorso, ha realizzato il “Lecce Startup Showcase”, l’iniziativa attraverso cui il “Galilei-Costa” ha partecipato alla “Settimana del Piano Nazionale Scuola Digitale” indetta dal Ministero dell’Istruzione.

Altri articoli di "Scuola"
Scuola
05/12/2016
Martedì 6 dicembre torna al liceo scientifico Banzi ...
Scuola
04/12/2016
Due salentini tra i 50 finalisti dell'Italian Teacher Prize. Si tratta del Premio ...
Scuola
02/12/2016
Al termine della manifestazione una delegazione ha ...
Scuola
01/12/2016
Andrà a regime nei prossimi giorni la procedura ...
Un trionfo di sapori e bellezza, tutto nel nome del cioccolato. Ci si sazia quasi prima con gli occhi che con il ...