Cercano di aprire buco nel muro per assalire area di servizio: l’allarme li mette in fuga

mercoledì 13 gennaio 2016

Nella notte, alcuni malviventi hanno tentato il colpo nell’area di servizio che sorge sulla provinciale Taurisano-Miggiano, ma l’allarme e l’intervento delle guardie giurate della Deiaco Security li ha costretti alla ritirata.

Ennesimo assalto nella notte ad un distributore di benzina, ma il colpo ancora una volta sfuma. È accaduto, questa volta, presso l’area di servizio Ip che sorge sulla provinciale Taurisano-Miggiano. Poco dopo la mezzanotte, infatti, alcuni banditi ignoti hanno tentato di introdursi all’interno del bar, utilizzando dei martelli da demolizione, con cui hanno cercato di aprirsi in varco nella parete.

Una “tattica” utilizzando già in colpi simili avvenuti a Lecce da altri malviventi nei giorni scorsi, in una tabaccheria e in una stazione di servizio. Solo che questa volta ai soggetti in azione è andata male, perché è prontamente scattato l’allarme, collegato con la centrale operativa dell’istituto di vigilanza Deiaco Security. Ai banditi non è rimasto altro che battere la ritirata e far perdere le proprie tracce.

Nel giro di pochi minuti, sul posto, sono arrivate le guardie giurate della Deiaco Security, per un primo sopralluogo. I ladri si erano già dileguati nelle campagne, lasciando, però, come prova del proprio passaggio il grande buco nel muro. Sono poi stati allertati i carabinieri. Da un’analisi più approfondita, è arrivata la conferma che i malviventi non hanno portare via nulla. Indagini in corso per risalire agli autori. Le telecamere di videosorveglianza potranno fornire ulteriori dettagli. 

Altri articoli di "Cronaca"
Cronaca
03/12/2016
La tragedia sulla San Cesario – Galatina. Inutili i ...
Cronaca
03/12/2016
È successo questa mattina intorno alle 11. Sul posto le ambulanze del ...
Cronaca
03/12/2016
Marco Barba, esponente della Sacra Corono Unita, era ...
Cronaca
03/12/2016
La scoperta da parte della polizia locale di Lecce: sul ...
Un trionfo di sapori e bellezza, tutto nel nome del cioccolato. Ci si sazia quasi prima con gli occhi che con il ...