L'inverno degli eccessi: dal grande caldo al grande freddo

martedì 12 gennaio 2016
Sulla base di quanto ci dicono oggi i principali modelli previsionali, è possibile annunciare la possibilità medio-alta di un drastico cambio della circolazione tra il weekend e l'inizio della prossima settimana, il quale ci porterebbe a vivere una fase termica al di sotto delle medie del periodo. 
A prescindere da quanto è possibile leggere su varie testate giornalistiche o sui portali di alcune aziende meteorologiche, è bene ricordare a tutti che il range temporale è ancora troppo ampio per poter dire con esattezza quanto intensa sarà l'ondata di freddo e che effetti (neve) potrà produrre sul territorio nazionale o regionale. 
Una cosa però possiamo dirla con assoluta certezza: in pentola bolle roba grossa, che potenzialmente potrà far vivere all'Europa e all'Italia una fase decisamente rigida. Le attuali proiezioni del modello europeo ECMWF, difatti, confermano che nel giro di una settimana l'Italia potrebbe passare dall'attuale intensa anomalia termica con valori fino a 8-9 gradi al di sopra della media, ad un'altra di segno opposto con temperature fino a 8-10 gradi al di sotto della stessa media.
Nei prossimi giorni capiremo quanto di questo potenziale andrà in porto, ma fino ad averne un'accettabile consapevolezza vi invitiamo a diffidare da titoloni e sensazionalismi.

Fonte: MeteoNetwork Puglia ONLUS
TAG: meteo, salento
Altri articoli di "Meteo"
Meteo
19/01/2017
Graduale miglioramento della situazione meteorologica su tutta l'Italia sebbene ...
Meteo
18/01/2017
Tempo ancora perturbato, con cielo molto nuvoloso o coperto e con rovesci di pioggia e ...
Meteo
17/01/2017
Temperature minime piuttosto basse questa mattina, nonostante i venti di scirocco, fino a ...
Meteo
16/01/2017
Sarà una settimana movimentata, a fasi alterne con piogge. Una cella temporalesca ...
Dal 21 al 29 gennaio torna a Lecce il festival dell’arte e della letteratura per ragazzi per “scrutare ...