Autobus Sud Est, disagi sulla Borgagne - Martano. Caroppo: “Danno per i cittadini”

domenica 10 gennaio 2016

La ripresa delle lezioni non è coincisa con la ripartenza del servizio di trasporto: rimasti a piedi circa 50 passeggeri.

Disagi sulla tratta Borgagne – Martano delle Sud Est. Alla ripresa delle lezioni scolastiche circa 50 passeggero sono rimasti a piedi. A segnalarlo il sito Melendugno.net. Disagi per i genitori che hanno dovuto organizzarsi per rimediare al problema.

Sulla questione è intervenuto anche il presidente del Gruppo regionale di Forza Italia, Andrea Caroppo:

"Quando gli autobus delle Sud Est non si incendiano con i passeggeri a bordo, le corse vengono sospese senza dare informazione alcuna agli utenti. Il copione è sempre lo stesso, lo conosciamo bene perché la lista dei precedenti è molto lunga. Cambia solo la tratta interessata e, stavolta, a rimanere a piedi sono una cinquantina di pendolari che da Borgagne e Calimera raggiungono ogni giorno Martano, soprattutto per andare a scuola". Parole condivise anche dal coordinatore provinciale dei Giovani di Fi, Brizio Maggiore. "Può arrivare un commissario, si possono fare iniezioni corpose di risorse alla società -proseguono- ma la situazione disastrosa non cambia. Il servizio resta indecoroso e Ferrovie Sud Est dovrebbe chiedere scusa agli utenti e ripristinare la corsa nel più breve tempo possibile. Ci auguriamo -concludono- che la Regione prenda atto della necessità di assumere decisioni drastiche: le uniche in grado di garantire ai cittadini un servizio di qualità con una gestione oculata del danaro pubblico".

Altri articoli di "Scuola"
Scuola
26/08/2016
Appuntamento col presidente della Provincia per illustrare ...
Scuola
25/08/2016
Il finanziamento regionale prevede 800 mila euro per la ...
Scuola
22/08/2016
La segretaria del sindacato Gissi in una lunga nota ...
Scuola
18/08/2016
Il segretario regionale del Pd Lacarra interviene sulla ...
Venerdì 26, sabato 27 e domenica 28 il Cotriero di Gallipoli ospita musica e osservazone delle stelle. In ...