La Fòcara si evolve: per la prima volta anche le donne al lavoro per il grande falò

sabato 9 gennaio 2016
A Novoli il 2016 inizia nel segno delle pari opportunità: per la prima volta nella storia, anche le donne al lavoro per il grande falò.

La focara è per le pari opportunità, così per la prima volta nella storia della secolare tradizione novolese, un nutrito gruppo di donne scenderà in piazza per lavorare alla costruzione del tradizionale falò che ogni anno viene acceso la sera del 16 gennaio in onore di Sant’Antonio Abate. L
’iniziativa è stata promossa dall’associazione “Rione Stazione di Novoli” ed ha trovato subito l’adesione di numerose volontarie che si uniranno agli uomini del Comitato Festa Sant’Antonio Abate per offrire una giornata di lavoro a devozione del Patrono di Novoli.
Le “donne della fòcara” si ritroveranno domani mattina, 10 gennaio, alle ore 8.30, in Piazza Tito Schipa dove riceveranno la benedizione del parroco don Luigi Lezzi e poi, guantoni alle mani, inizieranno i lavori che da sempre sono stati affidati agli uomini del paese.
Soddisfazione è stata espressa dal sindaco di Novoli Gianmaria Greco e dal presidente del Comitato festa Eriberto Milli.
“Tra le tante novità di quest’anno registriamo con grande piacere anche l’adesione delle donne volontarie per la costruzione della focara”, sottolinea il sindaco Gianmaria Greco.

“È una iniziativa che ci inorgoglisce perché abbatte secolari barriere che vedevano solo gli uomini del paese impegnati nella costruzione della focara. Siamo certi che con la propria sensibilità le donne daranno un contributo prezioso per rinsaldare la nostra tradizione e quel legame forte della comunità novolese con il Santo Patrono Antonio Abate. Grazie all’associazione Rione stazione per aver promosso l’iniziativa”.

 

Altri articoli di "Società"
Società
05/12/2016
Il consigliere Danilo Scorrano ha chiesto lumi ...
Società
03/12/2016
Già in vigore da oggi le limitazioni sulle strade ...
Società
03/12/2016
La segnalazione è arrivata allo “Sportello ...
Società
03/12/2016
Il riconoscimento è stato consegnato questa ...
Un trionfo di sapori e bellezza, tutto nel nome del cioccolato. Ci si sazia quasi prima con gli occhi che con il ...