Uno spettacolo per ricordare il papa buono: a Cavallino “Roncalli legge Roncalli”

venerdì 8 gennaio 2016

Domenica prossima, spettacolo in atto unico al teatro “Il Ducale” di Cavallino, in occasione del 50esimo anniversario dell’elezione a pontefice di Giovanni XXIII.

Un evento unico, di eccezionale rilevanza civile e religiosa, al Teatro «Il Ducale» di Cavallino: domenica 17 gennaio, alle ore 19, in occasione del 50° anniversario dell’elezione di Papa Roncalli, è di scena «Roncalli legge Roncalli», un atto unico composto dai discorsi più noti di Papa Giovanni XXIII e da lettere inedite, tratte dall’archivio della famiglia Roncalli, interpretati da Guido Roncalli, discendente del «Papa buono» e accompagnate dalle Suite di J. S. Bach per violoncello eseguite dal vivo dal maestro Michele Chiapperino.

Uno spettacolo estremamente suggestivo, un recital per voce e violoncello, dove la rappresentazione celebra la ricorrenza dell’elezione di Papa Giovanni in un momento di profonda crisi delle coscienze e in uno scenario internazionale tormentato da numerose guerre. Il recital è scritto e diretto da Guido Roncalli per la Compagnia delle Arti.

Lo spettacolo si compone della lettura, accompagnata da musiche di Bach, di alcuni brani, ordinati cronologicamente, di Angelo Roncalli: dal primo, scritto nell’adolescenza, all’ultimo, dettato poco prima della Sua scomparsa, che colpì profondamente gli animi di tutti, credenti e non credenti. Saranno letti, inoltre, alcuni brani inediti messi a disposizione dalla famiglia.

Il recital ha ottenuto l’Alto Patronato della Presidenza della Repubblica, che ha voluto premiarlo con una targa d’argento, il patrocinio del Senato della Repubblica, della Camera dei Deputati, della Presidenza del Consiglio, del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali; inoltre, è patrocinato dalla Santa Sede che ha voluto ospitarlo in occasione delle festività natalizie. Cavallino, pertanto, avrà il privilegio di ospitare un evento che ha avuto i più alti riconoscimenti delle istituzioni civili e religiose al quale potete partecipare.

La limitata capienza del teatro (300 posti) non consentirà a tutti di poter partecipare alla manifestazione. Sarà, quindi, necessario che tutti coloro che vogliano prendervi parte ritirino dal botteghino del teatro, quanto prima possibile, i biglietti d’ingresso che sono gratuiti.

Si avverte, inoltre, che non saranno consentiti ingressi superiori al numero di posti disponibili in teatro. I biglietti d’ingresso potranno essere ritirati presso il botteghino del teatro a partire da lunedì 11 gennaio 2016 dalle ore 17,00 alle ore 20,00. Infotel: 0832.611208 (durante gli orari di apertura del botteghino) – 331.6393549 (ore 17-20).

Altri articoli di "Cultura"
Cultura
26/09/2016
La scuola di scrittura sbarca nel Salento e organizza un ...
Cultura
17/09/2016
Il bonus da 500 euro per i 18enni è attivo: il ...
Cultura
13/09/2016
64 comuni si mettono insieme per partecipare all'Avviso ...
Cultura
12/09/2016
L'università popolare Asylum riapre i battenti: dal 15 settembre, due volte a ...
Dal 30 settembre al 2 ottobre ad Acquaviva lo spettacolo scritto e diretto dal premio Ubu Mario Perrotta: In scena ...