Colletta solidale a Monteroni: nei salvadanai 1300 euro per le famiglie più bisognose

venerdì 8 gennaio 2016

L’iniziativa promossa dall’associazione “Monteroni Cinque stelle” con l’appoggio del Comune si è conclusa con l’apertura dei piccoli salvadanai messi a disposizione su tutto il territorio cittadino.  

Si è conclusa, giovedì 7 gennaio 2016, l’iniziativa della colletta solidale promossa dall'associazione Monteroni Cinque Stelle con il patrocinio del Comune di Monteroni di Lecce, con l’apertura dei salvadanai in un’assemblea pubblica presso la sala del Centro della Legalità di Monteroni alla presenza dei cittadini, delle istituzioni e del portavoce al consiglio regionale del M5S Antonio Trevisi. I 1300 (mille e trecento) euro raccolti saranno messi a disposizione tramite i servizi sociali del Comune per garantire il diritto allo studio a favore delle famiglie monteronesi in difficoltà,  perché si è pensato che i primi a dover essere aiutati siano gli studenti, che pur avendo le capacità devono rinunciare agli studi per motivi economici.

“Non possiamo che essere soddisfatti per il risultato ottenuto – dichiarano i componenti dell’associazione Monteroni Cinque Stelle –, al di sopra delle nostre aspettative per la somma raccolta in solo un mese e mezzo, nonostante l’incomprensibile avversione di alcuni soggetti politici. La nostra associazione si è presentata come  soggetto proponente di un’iniziativa di solidarietà, e con lo slogan “nessuno deve rimanere indietro”, si è sottolineata la necessità di combattere la povertà e le diseguaglianze. In Italia ci sono nove milioni di cittadini che vivono in condizioni di povertà assoluta. Anche nel nostro comune a causa della crisi economica, le condizioni di disagio sono le più svariate e sono in aumento.”

“La beneficenza è un atto spontaneo, – concludono i componenti dell’associazione Monteroni Cinque Stelle - solo per questo meritevole di apprezzamento, pertanto il nostro più sentito ringraziamento va a tutti i cittadini Monteronesi ed ai commercianti che l’hanno sostenuta ritenendola  un’azione benefica a favore di propri concittadini in difficoltà, aldilà del colore politico. Nel cedere il testimone o nell’auspicio di una collaborazione futura su questi temi ci auguriamo che questa iniziativa possa proseguire negli anni, con altre associazioni presenti sul territorio, potendo comunque sempre contare sul nostro aiuto e sostegno.”

 

Altri articoli di "Solidarietà"
Solidarietà
16/07/2016
Il fenicottero rosa come simbolo della rinascita di un ...
Solidarietà
14/07/2016
Sono stati 2724 i pugliesi che, in appena 24 ore, hanno ...
Solidarietà
12/07/2016
Il 13 luglio, nel villaggio Arcobaleno di Tricase, ...
Solidarietà
11/07/2016
Il 14 luglio nel Chiostro del Rettorato ...
Questo il tema scelto dagli organizzatori per la manifestazione giunta alla sua diciassettesima edizione: tanti eventi ...