Buco nella parete per raggiungere la cassaforte: furto nell’area “Ip” di viale Taranto

venerdì 8 gennaio 2016

L’assalto è avvenuto con identica modalità del colpo dello scorso 20 dicembre ai danni di una rivendita di tabacchi che si trova sulla stessa strada. Sul posto, agenti di polizia e la Scientifica. Bottino in via di quantificazione.

Si sono aperti un varco, realizzando un foro nella parete del bagno, da cui introdursi all’interno dell’area di servizio della stazione “Ip” di Lecce, che sorge su viale Taranto, per poi rubare i soldi contenuti all’interno delle slot-machine: ladri di nuovo in azione nella zona, dopo il furto compiuto con la stessa modalità lo scorso 20 dicembre in una rivendita di tabacchi.

Ad agire, questa volta, sarebbe stato un gruppo di malviventi, capaci di operare rapidamente e di derubare l’attività. Ad accorgersi del colpo sono state le guardie giurate dell’istituto privato “Alma Roma”, che hanno dato l’allarme.

Sul posto, sono sopraggiunti gli agenti della questura e il personale della Scientifica per i rilievi del caso. Bottino ancora in via di quantificazione. 

Altri articoli di "Cronaca"
Cronaca
24/04/2018
A bordo gli autori di un furto di gioielli messo a segno in ...
Cronaca
24/04/2018
Una cittadina romena senza fissa dimora è stata ...
Cronaca
24/04/2018
Con il braccio dell’escavatore il grosso mezzo ha ...
Cronaca
24/04/2018
Prelievo d’organi nella notte nell’ospedale di ...
Herpes, un problema senza vaccino ma con poche ed efficaci cure: pericoloso in gravidanza, si previene evitando lo ...