Con coltello da cucina rapina una farmacia e una banca a Pisa: in manette 42enne salentino

venerdì 8 gennaio 2016

L’uomo, che aveva già alcuni precedenti, si è reso protagonista di due episodi verificatisi prima di Natale, per i quali è stato arrestato dai carabinieri della città toscana.

Con un coltello da cucina e una parrucca, due rapine in due settimane: finisce in manette Salvatore Rapanà, 42enne residente a Pisa, ma originario di Nardò, sorpreso dai carabinieri come autore di due colpi compiuti nei giorni scorsi in Toscana.

Il primo episodio risalirebbe al 10 dicembre, quando l’uomo, con una parrucca nera e un coltello da cucina, ha fatto irruzione in una farmacia comunale, situata al centro della città toscana: il malvivente si sarebbe fatto consegnare circa 500 euro, contenuti nel registratore di cassa, fuggendo via.

Il secondo episodio, invece, risale al 23 dicembre, quando sempre armato di coltello da cucina e col volto travisato parzialmente da un cappellino bianco di lana, ha fatto irruzione nella sede della Banca Nazionale del Lavoro, sottraendo altri 450 euro.

Ma con l’ausilio delle telecamere di videosorveglianza interne all’istituto, i carabinieri hanno riconosciuto l’uomo, raggiunto nelle scorse ore nella sua abitazione. Qui, i militari hanno rinvenuto l’intero bottino, oltre agli attrezzi utilizzati per i due colpi, arrestando il 42enne, che aveva già un precedente arresto per un altro furto avvenuto tre anni fa. 

foto repertorio. 

Altri articoli di "Cronaca"
Cronaca
22/06/2017
Sgominata organizzazione transnazionale che sfruttava ...
Cronaca
22/06/2017
La condanna del Tribunale di Chieti per sei persone accusate di aver messo in piedi ...
Cronaca
22/06/2017
Sono intervenuti i carabinieri della Compagnia di ...
Cronaca
22/06/2017
Il Tar di Lecce decide che il Comune di Squinzano ha legittimamente revocato ...
Al via il ciclo di giornate studio sul mondo del caffè prima della pausa estiva a cura di valentino Caffè ...