Brucia la casa di Preite, il 45enne in carcere per aver dato fuoco all’appartamento della sorella

venerdì 8 gennaio 2016

Un incendio nella serata di ieri ha distrutto l’abitazione dell’uomo, finito in carcere con l’accusa di tentato omicidio per aver dato fuoco all’abitazione della sorella il 23 dicembre scorso. Sul posto, pompieri e agenti di polizia.

Fuoco nella notte a Taurisano: con un raid incendiario, è stata data alla fiamme la casa di Tommaso Preite, 45enne del posto, ora in carcere, per aver dato fuoco lo scorso 23 dicembre all’abitazione della sorella, in via Vittorio Emanuele III, per questioni di eredità e con l’aiuto di un complice, Sergio Caputo, 50enne di Matino.

Le fiamme, ieri sera, sarebbero divampate poco prima delle 21: sul posto, sono stati fatti intervenire i vigili del fuoco del distaccamento di Tricase, che hanno spento le fiamme e rimesso in sicurezza l’area. Ma il loro lavoro non ha evitato che il rogo distruggesse tutto, dai mobili alle suppellettili interne. Sul luogo dell’accaduto, non sarebbero state trovate tracce di liquido infiammabile, ma l’ipotesi dell’incendio doloso resta forte, visto che già nella notte tra il 30 e il 31 dicembre scorso qualcuno aveva tentato di dare fuoco all’abitazione di Preite.

Poco dopo sono sopraggiunti anche gli agenti di polizia del commissariato locale per un sopralluogo e i rilievi del caso. Indagini in corso. 

Altri articoli di "Cronaca"
Cronaca
17/01/2017
L'uomo è stato individuato ieri da una Volante della Polizia in via ...
Cronaca
17/01/2017
Tronchi e rami potrebbero servire per realizzare manufatti ...
Cronaca
17/01/2017
I giudici della Corte d'Assise di Lecce hanno depositato le motivazioni della sentenza ...
Cronaca
17/01/2017
I malviventi si sono introdotti in un’abitazione di ...
Dopo l’appello lanciato sul web, il Comune raccoglie e firma una delibera di giunta per sostenere ...