Un gioiello nel cuore di Lecce: le prime foto del nuovo Teatro Apollo

mercoledì 6 gennaio 2016

Una visita nel cantiere del nuovo Teatro Apollo tra nuove strutture, bellezze recuperate e un inaspettato itinerario archeologico. Il sindaco Perrone: "Un gioiello nel cuore della città".

Non solo teatro. Il nuovo Apollo, ormai quasi completamente recuperato, riaprirà le sue porte al pubblico durante questo 2016  e non sarà un semplice teatro. A spiegarlo è il sindaco di Lecce Paolo Perrone: "In questo splendido contenitore culturale, accanto al teatro di tradizione troverà posto una sala convegni che potrà contare su cento posti e un percorso museale per visitare i reperti archeologici rinvenuti durante gli scavi”.

Si tratta di un itinerario che passerà dalle “viscere” del palcoscenico, dietro la cassa armonica, dove i lavori di realizzazione del nuovo scheletro del teatro hanno portato alla luce un tratto di mura di età ellenistica e delle sepolture messapiche.

La consegna del nuovo Teatro Apollo alla città è fissata per il prossimo marzo, ma è probabile - considerato lo stato attuale dei lavori - che la data slitti alla primavera inoltrata. Eppure, a vederlo oggi, l’Apollo è già un piccolo gioiello: il fondo della platea e il palcoscenico in legno di abete, una fossa d’orchestra per 70 elementi, lampadari in vetro di Murano, il soffitto del foyer lavorato finemente in cartapesta. E ancora, nuove strutture tecniche, una torre scenica a 28 metri d'altezza, nuovi camerini, nuovi servizi per personale e pubblico, le lavorazioni dei palchi in pietra leccese, restauro di stucchi e affreschi.

L’Apollo, la cui realizzazione risale ai primi del Novecento, non rispetta ovviamente le misure “standard” di una struttura contemporanea. Proprio per questo motivo, le piccole imperfezioni legate all’età del teatro leccese hanno richiesto un lavoro minuzioso da parte delle maestranze. Il rivestimento esterno della cupola, ad esempio, è stato realizzato in zinco puro e per l’occasione, il laboratorio per la creazione delle lastre - una diversa dall’altra - è stato di fatto “trasferito” sulla terrazza del teatro. 

Il completamento dell’Apollo passa ancora per alcuni mesi di intenso lavoro, ma al suo interno si respira già aria di teatro.

“La riapertura del Teatro Apollo - ha commentato il sindaco Perrone - sarà sicuramente il più bel regalo del 2016 per i cittadini leccesi. Vogliamo restituire uno dei gioielli della nostra città. Grazie al lavoro certosino e qualificato l’Apollo tornerà ai vecchi fasti dei primi anni del Novecento e potrà contare su 850 posti a sedere. Il recupero di questa importante opera rientra nel percorso avviato da tempo da questa Amministrazione di valorizzazione dei beni artistici, storici e architettonici della città”.

Altri articoli di "Cronaca"
Cronaca
25/07/2016
Nella mattinata la proprietaria della vettura ha chiesto ...
Cronaca
25/07/2016
Ecco come si presentava il centro cittadino questa mattina, ...
Cronaca
25/07/2016
Tensione all'aeroporto di Brindisi nel pomeriggio di ieri ...
Cronaca
25/07/2016
L'operaio si è da poco trasferito a Bolzano ed era vicino di casa del tunisino ...
Tappa a Gallipoli per l'ensemble giudata da Claudio Prima. Lunedì 25 luglio, ore 21, ingresso ...