Con la fiamma ossidrica aprono Postamat, ladri scappano con bottino da 70mila euro

martedì 5 gennaio 2016

Il colpo nella notte all’ufficio postale di Tuglie, dove alcuni malviventi sono riusciti a smontare lo sportello e a sottrarre le banconote contenute al suo interno. A scoprire l’accaduto i dipendenti questa mattina.

Hanno scardinato e smontato il Postamat, collocato all’esterno dell’ufficio postale di Tuglie, utilizzando la fiamma ossidrica e sono scappati via con il denaro: è questo in breve il colpo messo a segno nella notte, nella città salentina, da ignoti malviventi entrati in azione.

I ladri hanno smontato lo sportello automatico, rubando le banconote contenute all’interno. Il colpo è stato scoperto stamattina, quando i dipendenti dell’ufficio si sono presentati per lavorare. Sul posto, sono arrivati i carabinieri di Sannicola e i colleghi della Compagnia di Gallipoli.

Il bottino dovrebbe aggirarsi tra i 50mila e i 70mila euro. Indagini in corso. 

Altri articoli di "Cronaca"
Cronaca
22/03/2017
La vittima è minorenne del Capo di Leuca: a scoprire ...
Cronaca
22/03/2017
Una ragazza di Corsano è sbalzata fuori ...
Cronaca
22/03/2017
Un 48enne di Taviano e il figlio 27enne sono stati ...
Cronaca
22/03/2017
La ragazza ha deciso di confessare le violenze subite registrando con il telefonino le ...
Il 28 febbraio scorso si è svolto presso Maestri Caffettieri, la scuola di formazione di Valentino ...