Stop alla riesumazione delle salme a Castro: trovate spoglie integre

lunedì 4 gennaio 2016

L’amministrazione aveva deciso di procedere al disseppellimento per mancanza di spazio all’interno del cimitero comunale.

La questione del cimitero comunale agita le acque della politica a Castro. Questa mattina gli operai comunali hanno iniziato l’opera di estumulazione di otto salme, ma la sostanziale integrità dei resti, ha consigliato la sospensione dei lavori. Una questione delicata ed intima che, secondo il consigliere di minoranza, Alfonso Capraro di “Impegno comune per Castro”, “avrebbe meritato certamente maggiore sensibilità e rispetto”. Capraro sottolinea lo sconcerto di tanti cittadini “nei confronti dell'amministrazione comunale che, nonostante i continui solleciti e i ripetuti impegni presi dal Sindaco in tante occasioni anche fino a pochi giorni fa, non ha saputo trovare il modo per ampliare il cimitero e all'improvviso ha deciso di cominciare a disseppellire. La soluzione sarebbe stata quella di duplicare l'ala di nord-ovest, come è avvenuto sette anni fa per quella di nord-est, assicurando la disponibilità di loculi almeno per altri cinque anni e i nostri defunti avrebbero avuto la possibilità di riposare in pace ancora per un quinquennio”.

Altri articoli di "Società"
Società
01/03/2017
Erri De Luca “stregato” dalla Grotta della Poesia di Roca. Il celebre ...
Società
28/02/2017
L’episodio di Follonica, dopo l’apertura di ...
Società
28/02/2017
L'appello lanciato dal Pronto Soccorso dei Poveri ha messo ...
Società
28/02/2017
Appuntamento questo pomeriggio in piazza Cappuccini per la tradizionale ...
Il Consiglio di Amministrazione della "Popolare Pugliese" ha approvato la situazione economica e patrimoniale ...