Allarme per gli affreschi della Madonna della Grotta: mobilitazione per il restauro

giovedì 31 dicembre 2015

A chiederlo lo storico poggiardese Paolo Rausa tramite la sua pagina social.

Gli affreschi della Madonna della Grotta di Poggiardosono a rischio. A lanciare l’allarme, lo storico Paolo Rausa.

“La chiesetta è una della prime sorte a Poggiardo come fortilizio, una torre a difesa dell'abitato che sorgeva a est, i quartieri o rioni che presero poi il nome di Puzze, Soranello e Casicalvi dopo l'attacco dei turchi a queste contrade dell'entroterra idruntino. Prima ancora i monaci basiliani provenienti dalle sponde orientali avevano lasciato tracce d'arte e di spiritualità nella Cripta di S. Maria degli Angeli e dei SS. Stefani. La torre poi venne trasformata in chiesetta, scavata all'interno e usata come ossario. Ma la pietà degli uomini l'aveva adornata di immagini sacre, una Madonna, i Santi Medici, un Santo Rocco e una Santa Lucia, che traguardavano verso un altare di restauro settecentesco abbellito da volute barocche. Questo bene artistico, ormai pienamente inserito nel cimitero locale, rischia di perdere i suoi dipinti a causa della umidità della pietra. Urge un restauro dell'arte e della memoria, prima che sia troppo tardi!”

Altri articoli di "Arte e archeologia"
Arte e archeologi..
13/02/2017
Domani al museo Castromediano di Lecce gli studenti del ...
Arte e archeologi..
04/02/2017
Gli artigiani leccesi della cartapesta adottano i 17 pupi ...
Arte e archeologi..
03/02/2017
Era stata ritrovata nel 1997 nel retrobottega di una ...
Arte e archeologi..
01/02/2017
Il 1 febbraio 1970 un caso fortuito ha permesso di portare alla luce la grotta neolitica, ...
Il Consiglio di Amministrazione della "Popolare Pugliese" ha approvato la situazione economica e patrimoniale ...