Xylella, Zizza: “Audizione urgente in Commissione Agricoltura per il post Silletti”

mercoledì 30 dicembre 2015

Il senatore dei Conservatori o riformisti chiede un incontro urgente in Commissione agricoltura coi vertici della Regione Puglia e col governatore Emiliano: “Non c’è tempo da perdere, il settore è in attesa di risposte”.

“Dopo l’inchiesta della Procura e il fallimento del piano Silletti si prenda di petto la situazione per affrontare con responsabilità l’emergenza Xylella in Puglia e in particolar modo nel Salento. Centinaia di agricoltori attendono una risposta”: a dichiararlo è il senatore dei Conservatori e riformisti Vittorio Zizza.

“Il nostro gruppo in Senato - afferma il parlamentare - chiederà un’audizione urgente in Commissione Agricoltura con i vertici della Regione Puglia e del governatore Michele Emiliano per capire se la Regione ha un piano di azione, o continua a navigare a vista. Migliaia di alberi nella nostra terra sono stati abbattuti  per dare seguito ad un piano che si è mostrato fallimentare su tutti i fronti”.

“Il centrosinistra sulla questione Xylella - aggiunge il senatore Vittorio Zizza - ha commesso numerosi errori finiti sulla pelle dei nostri agricoltori e dell’intera comunità.  Un piano arrivato in ritardo e sbagliato. Distese di campi desertificati. Non c’è più tempo da perdere. Il governo regionale e quello nazionale devono fare chiarezza e  devono farci capire se hanno una soluzione. Questa volta attendibile e a favore delle comunità locali”. 

Altri articoli di "Ambiente"
Ambiente
22/04/2018
Cinque le bandiere verdi assegnate ad altrettanti comuni e spiagge della provincia di ...
Ambiente
21/04/2018
La celebrazione sancirà la conclusione di un laboratorio transnazionale durato ...
Ambiente
20/04/2018
Il tour è partito oggi da Maglie e terminerà il 18 maggio a Botrugno. 22 ...
Ambiente
18/04/2018
Fiamme questa mattina su una lingua di terra al centro del fiume Idume, a Torre Chianca. ...
L’amaro non fa digerire e il vino non fa buon sangue: i principali luoghi comuni sull’alcol sono delle fake ...