A Melissano un albero di Natale realizzato con 15mila bicchieri di plastica

mercoledì 30 dicembre 2015

L’iniziativa promossa dal gruppo di “Stay’nstreet” vede un albero alto dieci metri di altezza con 15mila bicchieri di plastica bianchi, rossi, verdi e gialli, disposti a mo’ di esagono in piazza San Francesco.  

Dieci metri d'altezza, realizzato utilizzando quindicimila bicchieri di plastica bianchi, rossi, verdi e gialli, disposti a mo’ di esagono. È nato così l'albero di Natale che campeggia in piazza San Francesco a Melissano, realizzato dal lavoro certosino del gruppo di "Stay'nstreet", l'associazione che si è occupata di animare e colorare il Natale dei melissanesi, in collaborazione con l'amministrazione comunale.

L'albero di Natale di "Stay'nstreet" è stato inaugurato il 17 dicembre, nella prima delle tre serate organizzate dall'associazione per le festività di fine anno da trascorrere insieme, in piazza. Oltre all'albero natalizio, gli artigiani di "Stay'nstreet", dopo aver creato, in estate, “La sdraio più grande d’Italia”, hanno progettato e realizzato anche una maxi lanterna di legno per riscaldare, idealmente, il cuore del centro storico melissanese.

Il nome "Stay'nstreet", giocando sull'assonanza tra i termini inglesi e il dialetto salentino, indica la voglia di vivere la piazza stando a contatto l’uno con l’altro, condividendo la gioia di farlo. Nelle serate del 17, 18 e 19 dicembre, si sono susseguite animazioni per bambini, concerti musicali ed esibizioni di artisti da strada.

Per informazioni su "Stay'nstreet", su Facebook pagina "Stay'nstreet"; mail: staynstreet@gmail.com; cell. 349-3478010.

Foto Alberto Caputi. 

Altri articoli di "Curiosità"
Curiosità
23/07/2016
Gli scatti sono stati affidati per l’edizione 2017 ...
Curiosità
22/07/2016
Il popolare conduttore era a Ugento in visita ...
Curiosità
21/07/2016
Il matrimonio officiato questa mattina ...
Curiosità
19/07/2016
Mentre la sua Juve è scatenata nel calciomercato, il ...
Nella storica piazza della Taranta, quella davanti all’ex Convento degli Agostiniani, due serate con ...