“Lecce Smart City”, arrivano due riconoscimenti nazionali

giovedì 22 ottobre 2015

Premio E-Gov e dati rapporto ICity Rate:  arrivano due importanti riconoscimenti nazionali per Lecce Smart City. Perrone: “Continuiamo ad investire su una nuova economia”.

Lecce Smart City raggiunge, in appena una settimana, due importanti traguardi nazionali: la scalata nella classifica di ICity Rate sulle Smart Cities italiane e il premio E-Gov 2015.

Il primo traguardo - in ordine temporale - è rappresentato dai dati di ICity Rate, indagine realizzata da Forum PA con la collaborazione di Openpolis, che ha analizzato 106 Comuni capoluogo sulla base di 150 indicatori, e che vede Lecce la realtà del Mezzogiorno con la performance migliore, trainata dall’aumento dei tassi di imprenditorialità, mobilità territoriale e alternativa, impegno nel monitoraggio dell’aria, e connessione fra imprese.

Il secondo è il premio EGov, che da anni individua i migliori progetti di innovazione sviluppati dalle Pubbliche Amministrazioni, centrali e territoriali, che è stato assegnato il 21 ottobre 2015, presso SMAU Milano, la più importante manifestazione in Italia sull’innovazione per imprese ed enti locali. Il riconoscimento è stato dato alla Città di Lecce per il "Processo Open Data collaborativo e partecipativo".

Presenti alla premiazione l'assessore all'Innovazione tecnologica nonché responsabile del programma Smart City per il Comune di Lecce Alessandro Delli Noci, e il dirigente del Settore Programmazione Strategica e Comunitaria e Programma Smart City di Lecce Raffaele Parlangeli.

Il sindaco di Lecce Paolo Perrone esprime la sua soddisfazione per i riconoscimenti e, in merito al progetto E-Gov, spiega come l'Amministrazione Comunale abbia scelto di investire sui dati aperti come occasione per generare una nuova economia: "L’obiettivo è quello di erogare servizi differenti e sempre più efficienti alla cittadinanza, nonché incentivare lo sviluppo economico e sociale del territorio dando l’opportunità ad imprese, gruppi e cittadini di usufruire dei dati messi a disposizione".

Entusiasta l'assessore Alessandro Delli Noci: "La vittoria del premio E-Gov, nonché i dati ufficiali del rapporto "ICity Rate 2015" che definiscono Lecce come la città più vivace e dinamica del Meridione, non possono che rendermi molto orgoglioso, perché sono i risultati di una attività intensa durata mesi, per la quale sento il dovere di ringraziare tutti coloro che, a vario titolo, hanno partecipato”. E su AppStone, Delli Noci aggiunge: “Credo sia il modello da perseguire per la città del futuro: la pietra leccese è la nostra storia che ci ha portato lustro, ora spetta al governo cittadino, ai cittadini ed alle imprese digitali facilitare un ecosistema per le economia delle APP con servizi innovativi per la città che facilitano realmente la qualità della vita”.

 

Altri articoli di "Scienza e tecnologia"
Scienza e tecnolo..
05/12/2019
Martedì 10 dicembre ore 10, Rettorato ...
Scienza e tecnolo..
25/10/2019
Appuntamento sabato 30 novembre nello spazio Coworking ...
Scienza e tecnolo..
19/10/2019
Il Comune di Lecce ha adottato una soluzione tecnologica ...
Scienza e tecnolo..
03/10/2019
Si terrà venerdì 4 ottobre alle 18.30 presso ...
Oggi parliamo di una patologia che richiede una diagnosi complessa e che può scatenare persino infiammazioni che ...
clicca qui