Chiude lo sportello postale di Castiglione, il Comune non ci sta e ricorre al Tar

venerdì 11 settembre 2015

Dopo il ridimensionamento annunciato da Poste Italiane in frazioni e piccoli comuni, la singolare iniziativa per scongiurare la chiusura dell’ufficio sul territorio. L’ordinanza del Tar sospende il piano e rimanda tutto a dopo la prima udienza.

Poste italiane chiude il proprio sportello nella frazione di Castiglione? Il Comune di Andrano si rivolge al Tar Puglia, sezione di Lecce, per chiederne la riapertura. È questa la singolare iniziativa di risposta, adottata dall’ente contro l’azienda, per evitare la chiusura delle poste: affidandosi all’avvocato  Andrea Angelelli, il Comune di Andrano spera di avere ragione e risolvere i disagi manifestati dai concittadini della frazione.

La decisione, se porterà all’esito sperato, potrebbe rappresentare un apripista per tanti comuni che stanno subendo un piano di ridimensionamento degli uffici postali in frazioni e marine, a discapito degli abitanti locali. In particolare, l'ordinanza del Tar di fatto sospende le intenzioni di Poste Italiane e fissa un'udienza il prossimo 10 dicembre.

 

Altri articoli di "Cronaca"
Cronaca
03/12/2019
In origine la somma sarebbe dovuta essere intorno ai 2 ...
Cronaca
03/12/2019
Operazione della Dda di Bari: le accuse sono di tratta di ...
Cronaca
03/12/2019
L’incidente nella serata di ieri in una ditta di ...
Cronaca
03/12/2019
I ladri volevano portarsi via la macchinetta cambiasoldi ...
Nell’ospedale pediatrico Bambino Gesù si registra un altro passo in avanti per la sanità ...
clicca qui