A nuoto da Lido San Giovanni alla Puritate per i malati di diabete, la sfida di Monica Priore

venerdì 26 giugno 2015
La nuotatrice salentina è affetta da diabete mellito e combatte con lo sport gli effetti negativi della sua patologia. 

A nuoto da Lido San Giovanni alla Purità per sensibilizzare sui problemi delle persone affette da diabete. La protagonista dell'impresa è l'atleta pugliese Monica Priore affetta sin dalla sua infanzia da diabete Mellito di tipo I che ha scelto lo sport anche per contrastare gli effetti negativi della sua patologia.

La nuotatrice pugliesenel 2000 ha partecipato ai Campionati Regionali Master della Puglia, conquistando un Bronzo nei 400 metri a Stile Libero. Da allora ha vinto oltre 40 medaglie, ha partecipato anche ai Mondiali Master ed alle Olimpiadi del circuito Master del 2012. Nel frattempo, il 21 luglio del 2007 ha compiuto la traversata dello Stretto di Messina risultando la prima diabetica di tipo I in Europa ad aver percorso quel tratto di mare e il 4 settembre del 2010 ha attraversato a nuoto parte del Golfo di Napoli. Con l'evento "Volando sulle onde della vita", a Gallipoli, si appresta a svolgere la terza impresa individuale.

La traversata a nuoto del mare gallipolino sarà domenica prossima a partire dalle 10 e fa parte di nuovo progetto che prevede 20 tappe e che andrà a toccare tutte le Regioni d'Italia. Nel frattempo sarà Gallipoli ad accoglierla, anche con un convegno medico-sportivo che si terrà il prossimo 27 giugno, alle ore 19.00 e che si incentrerà sul tema "Il diabete nello sport", con interventi di Giuseppe Palaia (medico sportivo), Giuliana Cardinale (pediatra diabetologa), Titti Cataldi (pediatra e consigliere comunale), preceduti dai saluti istituzionali del Sindaco, Francesco Errico e dell'assessore allo Sport, Giovanni Fiore e con le conclusioni affidate a Monica Priore. Lo scorso anno è uscito il suo libro autobiografico, "Il mio mare ha l'acqua dolce (Mondadori)": tra nuoto e palestra Monica si allena due ore al giorno (fa parte della A.S.D. Fimco Sport di Maglie) e lavora come dipendente nel settore amministrativo di un'impresa edile del suo paese. Per il Sindaco Errico "la nostra città si appresta a scrivere una meravigliosa pagina di sport ma soprattutto una straordinaria pagina di vita, grazie all'esempio di Monica, che ha saputo trasformare la sua malattia in un bellissimo messaggio di speranza per chi vive la sua stessa condizione, dimostrando come la forza di volontà, l'impegno e la passione per le cose che si hanno a cuore possono superare barriere e ostacoli”.

Altri articoli di "Solidarietà"
Solidarietà
03/08/2018
Martedì 7 agosto, dalle 19 nel centro antico ...
Solidarietà
02/08/2018
Venerdì 3 e sabato 4 agosto la campagna regionale ...
Solidarietà
31/07/2018
Il 7 agosto nel centro antico di Melissano cena ...
Solidarietà
13/07/2018
Lo scopo era quello di accendere i riflettori e porre l’attenzione su questa ...
Si tratta della forma più grave di acne, che compare spesso tra 20 e 30 anni: ecco cosa c'è da sapere per ...
clicca qui