Turismo estivo, successo del brand Puglia. Corsa alle prenotazioni per Gallipoli e Lecce

martedì 16 giugno 2015
Il Summer Trends dell'Osservatorio Trivago ha stilato una classifica delle mete più ricercate: boom per Gallipoli e Lecce. 

Si prevede un'estate da tutto esaurito per il Salento e la Puglia. Il trend è confermato ancora una volta dall'Ossrvatorio Trivago, il motore di ricerca di hotel più grande al mondo che ha analizzato le ricerche dei vacanzieri per i mesi di luglio e agosto.
La classifica delle 24 destinazioni più ricercate per un soggiorno minimo di sei notti, nel periodo compreso tra il primo luglio e il 31 agosto, vede l’egemonia delle mete balneari. Prima fra tutte Rimini, mentre al secondo e terzo posto si piazzano Gallipoli e Riccione. Nella classifica Summer trends 2015 di Trivago compaiono anche Porto Cesareo al quinto posto e Otranto al dodicesimo, seguita a ruota da Lecce al tredicesimo gradino.
Il capoluogo salentino, insieme a Roma, è l'unica città in una classifica dominata dalle località costiere. Non solo: Lecce è anche in testa alle destinazioni più convenienti dopo Palermo con un prezzo medio di 85€ a notte in camera doppia standard.
Il confronto delle tariffe per luglio e agosto mette in evidenza, per le destinazioni della top 24, una crescita media ad agosto pari al 21% rispetto a luglio, con un picco di oltre il 40% per le pugliesi Otranto, Gallipoli e Vieste.
Il merito va senz'altro alla bellezza dei luoghi ma anche alla capacità di promozione. Rileva Trivago che “Il forte impegno in termini di comunicazione e promozione turistica premia quest’anno la Puglia che si distingue come brand regione più cercato sul sito”.

 

Altri articoli di "Lecce"
Lecce
15/10/2019
Acquedotto Pugliese rifarà il manto stradale anche delle vie interessate da lavori ...
Lecce
14/10/2019
La commissione ha respinto uno dei ricorsi avanzati da ...
Lecce
14/10/2019
Gli incidenti entrambi a Lecce, a distanza di poche ...
Lecce
14/10/2019
Un nuovo progetto del settore Lavori Pubblici per garantire ...
La sensibilità al glutine produce gli stessi sintomi della sindrome del colon irritabile: meteorismo, pancia ...
clicca qui