Porto Cesareo, Salvatore Albano si riprende il governo della città

lunedì 1 giugno 2015

Vittoria importante per l’ex sindaco che torna a guidare l’amministrazione dopo le vicissitudini del suo primo mandato. Sconfitti i quattro contendenti in campo.

Una proliferazione di liste nel Comune alle amministrative, ma questa condizione non è bastata a scalfire le certezze dell’ex sindaco di Porto Cesareo, Salvatore Albano, che si riprende il controllo del comune abbandonato anzi tempo per le tante vicissitudini del precedente mandato.

Albano batte di "misura" Francesco Schito, visto che la sua percentuale è appena del 31%, anche in virtù della frammentazione della competizione, ma sotto il profilo numerico la vittoria è netta con uno scarto di circa 300 voti.

Questi i dati definitivi: Salvatore Albano con la lista Progetto Futuro 1190 voti (31,36%), Francesco Schito (Cambiare Rotta) con 871 voti (22,95%). Seguono nell’ordine Monica Viva (Idea Comune) con 677 voti pari al 17,84%, Luigi Francesco Fanizza con "Aurora"con 663 preferenze pari al 17,47%. Non sfonda Eugenio Sambati, che raccoglie con la storica lista "Albachiara" appena 393 voti pari al 10,35%.

Nel prossimo consiglio, otto seggi alla maggioranza, quattro suddivisi tra tre liste (2 alla lista Schito, 1 rispettivamente ai candidati sindaci Viva e Fanizza). Fuori Sambati ed Albachiara.  

Altri articoli di "Politica"
Politica
26/05/2017
Il giudice e presidente onorario della Suprema Corte ...
Politica
26/05/2017
Il complesso architettonico che sorge all'ingresso della ...
Politica
26/05/2017
Fragassi: “Inaccettabile, sarebbe violato articolo 75 ...
Politica
25/05/2017
Ieri pomeriggio il question time alla Camera. Matarrelli ...
"L'upgrade dei ristoranti di sushi" arriva nel capoluogo salentino da un'idea di Gianni ...