Il centrodestra si divide ma non perde la città della Focara: Greco nuovo sindaco

lunedì 1 giugno 2015

 Nonostante la spaccatura al termine dell’amministrazione Vetrugno, culminata in due liste differenti, il centrodestra assicura continuità di governo con una vittoria netta. Distaccato il candidato del centrosinistra Marzo.

Nella città della Focara, dopo la divisione della maggioranza uscente che sosteneva l’ex sindaco Oscar Marzo Vetrugno, vince la partita elettorale Gianmaria Greco che ottiene il 44,54% delle preferenze forte dei suoi 2385 voti, battendo il candidato del centrosinistra, Antonio Pio Marzo.

Quest'ultimo raccoglie 1593 voti pari al 29,75%, che permettono di prenotare due posti in consiglio comunale. 

Nulla da fare, dunque, per il Pd e le forze del centrosinistra locale che contavano di ribaltare segno al comune approfittando della divisione della maggioranza di governo: Marzo si ferma sotto al 30% dei consensi. Più staccato Fiore, con il 25% dei voti e 1376 preferenze totoali. Anche per lui due posti nel prossimo consiglio comunale. 

Altri articoli di "Politica"
Politica
30/09/2016
Dopo l’intervista a Il Foglio, in cui il premier ...
Politica
30/09/2016
Il tavolo di confronto nel pomeriggio: si discuterà ...
Politica
30/09/2016
Il consigliere comunale di opposizione sottolinea alcune ...
Politica
29/09/2016
Il consigliere regionale chiede di fare presto, senza ...
Dal 30 settembre al 2 ottobre ad Acquaviva lo spettacolo scritto e diretto dal premio Ubu Mario Perrotta: In scena ...